Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

'Vaccinati! e voli al cinema gratis': a S. Giorgio VAC-cinema l’Open Day di Asl Rieti e Fondazione Varrone

Presenti l’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato, il Direttore Generale Asl Rieti D’Innocenzo e il Presidente della Fondazione Varrone D’Onofrio

03/09/2021 18:49 

 

Rieti, i patrocini per il Lazio Pride

Arriva anche iquello del comune di Cittaducale

03/09/2021 18:43 

 

ASL, Covid-19: aggiornamento del 3 settembre 2021

10 nuovi soggetti positivi al test. 219 i positivi in provincia

03/09/2021 14:15 

 
 

 
   

 

 

Tavolo tra Aps, Consorzio Industriale e Unindustria sulla prossima fatturazione delle utenze idriche

 


 
 
virgolette

Piena sinergia tra le parti sul sostegno alle aziende maggiormente in difficoltà

     

dalla Redazione
martedì 22 giugno 2021 - 12:43


Il management di Acqua Pubblica Sabina ha incontrato i rappresentanti del Consorzio Industriale della Provincia di Rieti e di Unindustria Rieti per illustrare i contenuti della prossima fatturazione delle utenze idriche ricadenti nel territorio del Consorzio di Rieti – Cittaducale – Fara Sabina.

L’incontro, promosso e ospitato dal Commissario del Consorzio Giovanni Ientile, è stato particolarmente utile per illustrare il sistema tariffario 2020-2023 che, grazie ad una nuova metodologia introdotta da APS, consentirà un sostegno al sistema industriale, artigiano e commerciale dell’area interessata dalla fatturazione, nell’ambito delle possibilità consentite dall’Autorità Nazionale ARERA.

Il gestore del Servizio Idrico Integrato ha già offerta la piena disponibilità ad esaminare ed accogliere eventuali particolari richieste dal mondo produttivo al fine di attenuare eventuali disagi.

«È stato un incontro importante e proficuo che ha aperto un confronto tra le aziende, il Consorzio e APS – dichiara il Presidente di Unindustria Rieti, Alessandro Di Venanzio – Come sistema imprenditoriale contiamo molto sulla possibilità di dialogo e sulla disponibilità del gestore del Servizio Idrico. Pur riconoscendo, infatti, che le tariffe applicate sono le più basse del Lazio, il sistema industriale necessita di ogni sforzo possibile per verificare e venire incontro a particolari criticità che dovessero emergere, considerando il particolare momento storico che il tessuto produttivo locale affronta, già fiaccato dal sisma e adesso anche dalle conseguenze della pandemia. L’auspicio è che il percorso intrapreso, che proseguirà con altre riunioni nei prossimi mesi, possa rivelarsi utile per il sistema produttivo locale».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori