Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Si «Respira.» al Teatro Flavio Vespasiano

L’11 settembre 2021 in scena il primo evento TEDxRieti

24/07/2021 14:16 

 

Amatrice «Di semi e di pietre»

Viaggio nella rinascita di un territorio, la mostra fotografica diffusa nei comuni di Amatrice e Accumoli dal 24 luglio al 5 settembre 2021

24/07/2021 14:03 

 

Il viaggio del carro di Eretum nel libro in distribuzione alla mostra

Si può ritirare la copia al desk della mostra

24/07/2021 08:45 

 
 

 
   

 

 

Evento speciale nel FLIPT del teatro Potlach

 

Eugenio Barba e Julia Varley
Eugenio Barba e Julia Varley

 
 
virgolette

Domenica 20 giugno un’intera giornata dedicata al teatro contemporaneo con il maestro Eugenio Barba

     

dalla Redazione
giovedì 17 giugno 2021 - 09:17


La XXI edizione del FLIPT – Festival Laboratorio Festival Laboratorio Interculturale di Pratiche Teatrali 2021 del Teatro Potlach, sostenuto dalla Regione Lazio e dalla Fondazione Varrone, giunge questa domenica ad uno dei suoi eventi più attesi. Come ogni anno il maestro del terzo teatro Eugenio Barba, fondatore dell’Odin Teatret di Holstebro (Danimarca), sarà presente presso il Teatro Potlach per un’intera giornata di scambi, racconti, presentazione di un film e uno spettacolo.

Solo lo scorso anno, a causa della pandemia, l’incontro non si è potuto realizzare dal vivo, ma ne sono nate comunque tre giornate online di scambi e riflessioni tra il Teatro Potlach e l’Odin Teatret. Con grande piacere quest’anno l’evento è dal vivo, e con Eugenio Barba sarà presente una delle attrici storiche del suo gruppo, Julia Varley, che aprirà la giornata con l’ultima produzione di cui è protagonista: “Un personaggio che non può morire”.

A seguire incontri ospiti, riflessioni sul passato, il presente e uno sguardo sul futuro riguardo il settore teatrale, con l’obiettivo soprattutto di far rinascere speranza in giovani artisti e compagnie.

La giornata interessata è domenica 20 giugno, con inizio dell’evento alle ore 10.00 e chiusura con le ultime riflessioni e i saluti alle ore 22.30, subito dopo la visione del film “Zona Limite” di Stefano Di Buduo dedicato all’ultimo Festival organizzato dall’Odin Teatret in Danimarca prima della pandemia.

Per informazioni sul programma dettagliato e iscrizioni per la giornata si può scrivere alla mail: ireneteatropotlach@gmail.com o al numero del Teatro Potlach: 3517954176.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori