Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Carabinieri Forestali, a Contigliano sequestrato un deposito abusivo di rifiuti speciali

Oltre a macchinari usati in stato di abbandono e pneumatici fuori uso, trovati oltre 1000 litri di olii esausti

16/06/2021 08:43 

 

Roma. Controlli antidroga, sei arresti per spaccio

Due degli arrestati rinchiusi nel carcere di Rieti

15/06/2021 16:40 

 

Contigliano: positivo al Covid in giro per il paese, denunciato

Nei guai un trentacinquenne scoperto dai Carabinieri

15/06/2021 08:14 

 
 

 
   

 

 

Servizio Meteomont dei carabinieri forestali, il bilancio dell’inverno 2020-2021

 


 
 
virgolette

I militari impegnati nella raccolta dei dati presso i campi fissi di rilevamento

     

dalla Redazione
martedì 18 maggio 2021 - 08:56


Con la fine della stagione invernale sono terminate le attività di raccolta dati e controllo del manto nevoso effettuate dal servizio Meteomont dei carabinieri forestali, strumento essenziale per garantire la sicurezza dei frequentatori della montagna.

Dal mese di dicembre 2020 fino ai primi giorni del mese di maggio 2021, giornalmente, militari con la qualifica di “osservatore meteonivometrico” sono stati impegnati nella raccolta dei dati presso i campi fissi di rilevamento dislocati all'interno del territorio della provincia di Rieti (Terminillo, Leonessa, Cittareale e Amatrice).

Settimanalmente, inoltre, pattuglie di militari qualificati “esperti neve e valanghe” con l'ausilio di sci d'alpinismo hanno raccolto dati sulla neve ed effettuato test di stabilità del manto nevoso su pendii ripidi lungo i classici itinerari frequentati da escursionisti. Tutti i dati raccolti sono stati trasmessi al centro settore Meteomont dell'Aquila dove giornalmente è stato emesso il bollettino neve e valanghe pubblicato sul sito www.meteomont.carabinieri.it. Nel bollettino Meteomont sono riportati i gradi del pericolo valanghe da 1 - debole a 5 - molto forte, oltre ad altre informazioni importanti per valutare la stabilità del manto nevoso.

Il bollettino è uno strumento indispensabile per la valutazione della scelta dell'itinerario da parte dei frequentatori della montagna nel periodo invernale (sci alpinisti, ciaspolatori, ecc) al fine di ridurre il rischio di essere travolti da slavine o valanghe o addirittura di originarne a causa di una condotta poco accorta. Il bollettino viene inoltre trasmesso al dipartimento della protezione civile regionale per l'emissione dei livelli di criticità su base provinciale.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori