Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Carabinieri Forestali, a Contigliano sequestrato un deposito abusivo di rifiuti speciali

Oltre a macchinari usati in stato di abbandono e pneumatici fuori uso, trovati oltre 1000 litri di olii esausti

16/06/2021 08:43 

 

Roma. Controlli antidroga, sei arresti per spaccio

Due degli arrestati rinchiusi nel carcere di Rieti

15/06/2021 16:40 

 

Contigliano: positivo al Covid in giro per il paese, denunciato

Nei guai un trentacinquenne scoperto dai Carabinieri

15/06/2021 08:14 

 
 

 
   

 

 

Maltrattamenti in famiglia, misure cautelari eseguite dalla Polizia di Stato

 


 
 
virgolette

Arresti domiciliari e obbligo di allontanamento dalla casa familiare per due reatini

     

dalla Redazione
sabato 15 maggio 2021 - 12:00


Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti hanno dato esecuzione, nei confronti di un uomo di 53 anni, residente a Rieti, all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari. L’uomo aveva violato più volte l’obbligo del divieto di avvicinamento alla sua ex compagna, disposto dall’Autorità Giudiziaria per gli atti persecutori commessi nei confronti della donna.

Solo pochi giorni fa, gli Agenti della Squadra Volante della Polizia di Stato erano intervenuti nell’abitazione della donna che, nella circostanza, era stata percossa dal suo ex compagno che, con una banale scusa, si era introdotto nella sua abitazione. Questa segnalazione della Polizia di Stato ha quindi indotto l’Autorità Giudiziaria a disporre la custodia cautelare agli arresti domiciliari per l’uomo, che è stata immediatamente eseguita dalla Polizia di Stato.

Simile misura cautelare, questa volta per l’obbligo di allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento all’abitazione ed ai luoghi frequentati dalla vittima, è stato adottato nei confronti di un uomo, di 35 anni, residente in Sabina, indagato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personale aggravate.

La misura, disposta dal G.I.P. del Tribunale di Tivoli, è stata eseguita dagli Agenti del Posto di Polizia di Passo Corese che avevano già ricevuto la denuncia della donna che aveva raccontato numerosi episodi vessatori, con violenze fisiche e morali, attuate dall’uomo anche in presenza dei loro figli minori.

All’uomo è stato fatto divieto di avvicinarsi all’abitazione e ai luoghi abitualmente frequentati dalla donna e di mantenere dalla stessa una distanza di almeno 300 metri, con l’aggiunta del divieto assoluto di comunicazione attraverso qualsiasi mezzo, anche telematico.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori