Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Maltrattamenti in famiglia, misure cautelari eseguite dalla Polizia di Stato

Arresti domiciliari e obbligo di allontanamento dalla casa familiare per due reatini

15/05/2021 12:00 

 

Mancato rispetto delle normative anticovid, in 14 multati

All'opera i carabinieri di Poggio Mirteto

15/05/2021 11:56 

 

Maltrattamenti in famiglia, braccialetto elettronico per un reatino

Un braccialetto elettronico

Per la prima volta a Rieti

14/05/2021 08:28 

 
 

 
   

 

 

Trafficante di stupefacenti arrestato dalla Polizia di Stato

 


 
 
virgolette

L’uomo era stato più volte condannato per aver ceduto stupefacenti in provincia di Roma ed a Fara Sabina

     

dalla Redazione
sabato 24 aprile 2021 - 15:13


Gli Agenti della Squadra Mobile e del Posto di Polizia di Passo Corese della Questura di Rieti hanno arrestato un uomo del 1965, residente in Sabina, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione emesso dalla Corte di Appello di Roma, dovendo l’uomo espiare una pena residua detentiva comminata per aver commesso, dal 2004 al 2016, attività di spaccio e di traffico internazionale di droga.

L’uomo, infatti, è stato più volte condannato per aver ceduto stupefacenti in provincia di Roma ed a Fara Sabina, nonché, addirittura, per una attività di traffico internazionale di stupefacenti recapitati e prelevati a Passo Corese, nel 2016, da un TIR di provenienza bulgara, in occasione del quale la Polizia di Stato lo aveva arrestato, insieme ad altre due persone, per traffico internazionale di stupefacenti, trovandolo in possesso, complessivamente, di oltre 70 kg di marijuana.

Gli Agenti della Polizia di Stato, incaricati dell’esecuzione dell’ordine detentivo, lo hanno rintracciato nella sua abitazione sabina e lo hanno arrestato conducendolo presso la Casa Circondariale di Velletri dove trascorrerà il periodo detentivo comminatogli di oltre 9 anni di reclusione, in parte già espiati.

Complessivamente l’uomo dovrà ancora permanere in carcere per oltre 4 anni e pagare una multa di quasi trentamila euro, così come disposto con sentenza della Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori