Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Maltrattamenti in famiglia, misure cautelari eseguite dalla Polizia di Stato

Arresti domiciliari e obbligo di allontanamento dalla casa familiare per due reatini

15/05/2021 12:00 

 

Mancato rispetto delle normative anticovid, in 14 multati

All'opera i carabinieri di Poggio Mirteto

15/05/2021 11:56 

 

Maltrattamenti in famiglia, braccialetto elettronico per un reatino

Un braccialetto elettronico

Per la prima volta a Rieti

14/05/2021 08:28 

 
 

 
   

 

 

Trentenne ai domiciliari si scaglia con una roncola contro ambulanza e carabinieri

 


 
 
virgolette

In forte stato di agitazione č stato bloccato e ricoverato

     

dalla Redazione
sabato 24 aprile 2021 - 15:08


Era stato arrestato pochi giorni fa per minacce, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale. Il giudice lo aveva posto ai domiciliari nell’abitazione della madre. Si tratta di un trentenne residente a Castelnuovo di Porto, ma dimorante nella “bassa sabina”. L’altra sera l’anziana genitrice si era rivolta ai Carabinieri in quanto il figlio, già in cura per patologie psichiatriche, versava in un forte stato di agitazione ed a causa dei suoi comportamenti violenti, temeva per la propria incolumità.

Sul posto sono così arrivati i militari delle Stazioni di Poggio San Lorenzo e Rocca Sinibalda, già a conoscenza della problematica dell’uomo e resisi conto dell’evidente stato di agitazione in cui versava, hanno rischiesto l’intervento immediato di personale sanitario per un trattamento farmacologico.

Ma all’arrivo dell’ambulanza, la situazione è sembrata degenerare. L’uomo, infatti, impossessatosi di una roncola presente in casa, ha iniziato a brandeggiarla infrangendo dapprima un finestrino dell’ambulanza e successivamente si è scagliato contro i Carabinieri cercando di sottrarsi ai tentativi di cura. I militari sono riusciti infine ad immobilizzarlo e a mezzo dell’ambulanza è stato trasportato presso l’Ospedale “de Lellis” di Rieti per le successive cure e valutazione medica specialistica.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori