Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Casperia, i carabinieri salvano un uomo da un'aggressione

Identificati e denunciati tre fratelli per violenza privata e minaccia aggravata

23/07/2021 07:32 

 

Traffico, da lunedì 26 luglio sarà attivo il varco di Via Garibaldi, altezza Teatro Vespasiano

Domeniconi: per alcuni giorni in via sperimentale

22/07/2021 15:29 

 

Cantalice, denunciato per truffa un falso dipendente della società Sisal

25enne di origine calabrese raggia un proprietario di un bar del luogo

22/07/2021 08:18 

 
 

 
   

 

 

Rispetto delle normative anti covid-19, proseguono i controlli dei Carabinieri

 


 
 
virgolette

Sanzionate cinque persone

     

dalla Redazione
giovedì 25 marzo 2021 - 09:19


Nel corso di specifici servizi predisposti per la prevenzione della diffusione del virus Covid-19, i Carabinieri della Stazione di Collevecchio hanno controllato un’autovettura che percorreva la S.R. 657 con a bordo 4 giovani, tutti residenti in un altro Comune della Sabina.

All’atto del controllo, gli stessi hanno candidamente dichiarato di trovarsi al di fuori del territorio del Comune di residenza, in quanto intenzionati ad andare a raccogliere gli asparagi nei campi. I militari, pertanto, accertata l’assenza di comprovate esigenze lavorative, di situazioni di necessità ovvero di salute valide per effettuare spostamenti all’interno dei territori in “zona rossa”, hanno proceduto a sanzionare i 4 ragazzi elevando i relativi verbali di contestazione, per un ammontare di 400 euro ciascuno e invitandoli a rientrare immediatamente nelle rispettive abitazioni.

Anche i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Poggio Mirteto, nel corso dei servizi predisposti per il contenimento e contrasto della diffusione del virus covid19 nel territorio del Comune di Fara in Sabina, hanno effettuato una serie di controlli e di posti di blocco in tutto il territorio comunale, effettuando, poi, un controllo ad una rivendita di generi alimentari sita nella frazione di Borgo Quinzio e accertando che il proprietario, non aveva apposto all’entrata dell’esercizio, il cartello indicante il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente all’interno dell’esercizio stesso.

Nei confronti dell’uomo è stata elevata una sanzione amministrativa di 400 euro. Stessi impegni anche per i Carabinieri della Stazione di Stimigliano che allertati dalla ASL di Rieti, si ponevano sulle tracce di una trentenne straniera del luogo che sottoposta ad isolamento fiduciario, presso la propria abitazione, per aver contratto il Covid 19, si rendeva irreperibile ai controlli dei sanitari della ASL.

Sebbene le ricerche della donna da parte dell’Arma del luogo continuino, la stessa è stata segnalata, dai militari, all’Autorità Giudiziaria ed Amministrativa.

I controlli per il rispetto delle norme relative alla prevenzione/diffusione del virus, prosegue e proseguirà incessante, anche nei prossimi giorni, da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rieti, soprattutto con l’approssimarsi delle Feste Pasquali.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori