Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Diede fuoco e uccise il compagno, rinviata a giudizio dal Gup di Rieti

Confermata l'imputazione di omicidio volontario premeditato e pluriaggravato

12/04/2021 09:21 

 

Covid: Amatrice rischia la zona rossa

Il vicesindaco: «disastroso»

12/04/2021 09:18 

 

Configni, i Carabinieri denunciano 13 persone che preparavano un «rave party»

I giovani entrano in un capannone di proprietą del Comune

12/04/2021 08:24 

 
 

 
   

 

 

Ruba carte di credito, reatino denunciato dalla Polizia di Stato

 


 
 
virgolette

Un pregiudicato di 31 anni il responsabile del furto aggravato

     

dalla Redazione
sabato 13 febbraio 2021 - 13:46


Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti hanno denunciato in stato di libertà un pregiudicato reatino di 31 anni, responsabile di un furto aggravato commesso su di una autovettura e di indebito utilizzo di carte di credito.

Lo scorso 31 dicembre, ignoti hanno perpetrato un furto su di una autovettura parcheggiata a Rieti, nel quartiere di Regina Pacis, rubando, nella circostanza, un portafogli contente denaro e carte di credito.

Gli investigatori della Polizia di Stato, già dalle prime informazioni raccolte dalla vittima, che, peraltro, aveva segnalato anche alcuni tentativi di prelievo effettuati sul suo conto corrente bancario, dal quale erano stati asportati 1100 euro con l’utilizzo di una delle sue carte di credito rubate, hanno indirizzato le indagini verso un noto pregiudicato reatino, noto alle Forze dell’Ordine per la sua particolare abilità nel forzare veicoli in sosta ed asportare, quindi, denaro ed altri oggetti.

Dall’esame delle immagini raccolte dai sistemi di videosorveglianza posizionati nei pressi di vari sportelli Bancomat dove il ladro avrebbe utilizzato le carte di credito asportate in occasione del furto, gli Agenti, nonostante la difficoltà di riconoscimento a causa dell’uso della mascherina di protezione delle vie respiratorie da parte dell’autore del prelievo fraudolento, lo hanno individuato e identificato per il noto pregiudicato verso il quale erano caduto i primi sospetti.

La scansione video effettuata con moderni sistemi informatici, confrontata con i dati in possesso del locale Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica, ha consentito, infatti, di focalizzare e fotografare una porzione del volto del pregiudicato, riconosciuto dagli investigatori della Squadra Mobile reatina.

Inoltre, il breve lasso di tempo intercorso tra il furto ed il prelievo del denaro ha consentito agli operatori della Polizia di Stato di accertare le responsabilità del reatino nell’episodio criminoso.

L’uomo è stato pertanto denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovrà rispondere del furto aggravato commesso e del reato di indebito uso di carte di credito.

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori