Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Incuria aree private, la competenza non è del Comune di Rieti

«Strumentalizzare tutto per fini politici e pre-elettorali?»

03/08/2021 20:38 

 

Bacini idroelettrici del Salto e del Turano, Melilli: bene l'acquisto di Enel

Lago del Salto

Nuove prospettive alle comunità locali

03/08/2021 08:43 

 

Ripavimentazione strade, Emili: «investiamo altri 370mila euro»

In totale finora oltre 2,5 milioni per gli asfalti

30/07/2021 08:18 

 
 

 
   

 

 

Piste da Fondo, Calisse: venite a passare da noi il ponte dell’Immacolata

 

© Un momento della giornata
© Un momento della giornata

 
 
virgolette

Il Terminillo una delle poche realtà che possono rilanciare tutto il territorio Provinciale

     

dalla Redazione
sabato 5 dicembre 2020 - 14:42


«L’Amministrazione Provinciale, che abbiamo il privilegio di rappresentare si distingue per volontà e operatività nel territorio di propria competenza. Anche quest’anno con molti sacrifici, riusciremo a mantenere l’impegno preso con gli operatori del Terminillo lo scorso anno, per la battitura delle piste da fondo di nostra competenza». È quanto si legge in una nota congiunta del Presidente della Provincia Mariano Calisse e del Consigliere Provinciale con delega all’Ambiente Maurizio Ramacogi.

«Infatti dalla giornata di ieri ci siamo attivati affinché le piste, con la prima neve arrivata sul Monte Terminillo, fossero rese fruibili dagli appassionati della disciplina del fondo e di tutto lo sci in generale. Come tutti noi sappiamo, - aggiungono - quest’anno il DPCM vieta l’utilizzo di impianti sciistici a fune e alla luce di tutto ciò invitiamo, tutti coloro che amano mettersi gli sci ai piedi, a provare questa fantastica disciplina che oltre ad essere molto più rilassante della discesa, ti mette a stretto contatto con la natura montana».

«Partendo dal sentiero planetario ci troviamo difatti circa 20 km di pista sviluppandosi per lo più in veri e propri percorsi naturalistici incontrando valli e sentieri incontaminati per poi far ritorno sulla ciclabile chiusa al traffico che termina al campo d’altura. In attesa del pronunciamento da parte della Regione Lazio, riguardo il TSM, - concludono - invitiamo tutti coloro che vorranno trascorrere il ponte dell’Immacolata, con le proprie famiglie, all’insegna dello sci da fondo e del divertimento a venire sulla nostra montagna ormai divenuta una delle poche realtà che possono rilanciare tutto il territorio Provinciale».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori