Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Diede fuoco e uccise il compagno, rinviata a giudizio dal Gup di Rieti

Confermata l'imputazione di omicidio volontario premeditato e pluriaggravato

12/04/2021 09:21 

 

Covid: Amatrice rischia la zona rossa

Il vicesindaco: «disastroso»

12/04/2021 09:18 

 

Configni, i Carabinieri denunciano 13 persone che preparavano un «rave party»

I giovani entrano in un capannone di proprietà del Comune

12/04/2021 08:24 

 
 

 
   

 

 

Ad Amatrice e Rieti controlli dei Reparti speciali dell’Arma

 


 
 
virgolette

Denunce, segnalazioni alle autorità e sanzioni amministrative

     

dalla Redazione
martedì 1 dicembre 2020 - 08:13


Sempre vivace e continua l’azione dell’Arma dei Carabinieri su tutto il territorio reatino. Questa volta ad operare con un intervento piuttosto articolato e vasto che ha visto coinvolto il capoluogo e il Comune di Amatrice, è stato Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Rieti (NIL) che ha effettuato una serie di controlli sia per il rispetto dei protocolli anti Covid che per le normative sul lavoro.

A Rieti, al termine dell’attività ispettiva, ha deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti, il titolare di una ditta individuale edile, in quanto responsabile di aver impiegato lavoratori extracomunitari in nero, pari al 50% del numero dei lavoratori presenti sul luogo di lavoro, privi altresì del permesso di soggiorno.

A seguito di ciò, nei confronti del titolare della ditta, veniva applicata anche un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale ed elevata sanzione amministrativa pari a 2.000 euro.

Analogamente, veniva deferito alla locale Procura, un esercente di attività di supermercato nel capoluogo, per aver installato impianti audiovisivi, per il controllo a distanza del personale dipendente. Oltre alla denuncia, il titolare è stato altresì sanzionato con un’ammenda pari a 387,25 euro.

In Amatrice invece, il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Rieti, ha inflitto una sanzione amministrativa di circa settemila euro, al titolare di una azienda agricola. Lo stesso, veniva accertato di aver corrisposto ai lavoratori dipendenti, retribuzioni in modalità non tracciabile.

A supporto degli operanti del NIL, per una cornice di sicurezza e per aspetti di propria pertinenza, sono intervenute anche varie pattuglie dell’Arma territoriale.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori