Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Diede fuoco e uccise il compagno, rinviata a giudizio dal Gup di Rieti

Confermata l'imputazione di omicidio volontario premeditato e pluriaggravato

12/04/2021 09:21 

 

Covid: Amatrice rischia la zona rossa

Il vicesindaco: «disastroso»

12/04/2021 09:18 

 

Configni, i Carabinieri denunciano 13 persone che preparavano un «rave party»

I giovani entrano in un capannone di proprietà del Comune

12/04/2021 08:24 

 
 

 
   

 

 

Carabinieri, arrestato un uomo per evasione e recuperata un’auto rubata e refurtiva

 

Uno dei posti di controllo
Uno dei posti di controllo

 
 
virgolette

All'opera i Carabinieri di Cittaducale e del Cicolano

     

dalla Redazione
mercoledì 4 novembre 2020 - 08:22


I Carabinieri della Compagnia di Cittaducale, nell’ambito di un mirato controllo del territorio teso alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori e ad un più incisivo monitoraggio delle principali arterie stradali, hanno posto in essere un servizio coordinato che ha coinvolto più comandi stazioni presenti nell’area del Cicolano e di Cittaducale.

L’attività di controllo, che è stata incrementata nelle ore serali e notturne e che ha visto il coinvolgimento di diversi equipaggi, ha permesso buoni risultati operativi su più fronti. Durante il controllo nella frazione di Grotti di Cittaducale, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno notato, lontano dalla sua abitazione, un noto pregiudicato, classe 61, sottoposto agli arresti domiciliari.

L’uomo, incurate dei vincoli di detenzione, è stato sorpreso nelle vicine campagne, in compagnia di altri due uomini, anch’essi pregiudicati, e di un mulo. A richiesta dei Carabinieri, l’uomo si è giustificato riferendo di essere evaso dalla propria abitazione per vendere il mulo ai due uomini, provenienti dall’Abruzzo. È stato, pertanto, arrestato e ricondotto alla propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti. Continuano, invece, gli accertamenti sull’effettiva provenienza dell’animale.

A Castel Sant’Angelo i Carabinieri di Cittaducale hanno rinvenuto e recuperato un’auto sportiva di grossa cilindrata risultata rubata a settembre nel frusinate. L’auto era stata abbandonata da una banda di ladri, i quali, vistisi scoperti, hanno dovuto lasciare, al suo interno, anche della refurtiva riconducibile alla commissione di furti in danno di bar e tabaccherie. All’interno dell’auto, una Mercedes A45 AMG da 400 cavalli, sono state rinvenute anche delle ruote di altre Mercedes, anch’esse provento di furto. Immediatamente sono state avviate le indagini volte a indentificare i malviventi, mentre il veicolo e parte della refurtiva sono già stati restituiti ai proprietari. Il recupero ha permesso di scongiurare la commissione di ulteriori furti nella zona.

A Borgorose, Fiamignano e Pescorocchiano i Carabinieri delle locali stazioni hanno effettuato un efficace controllo della circolazione stradale, con 8 contravvenzioni al Codice della Strada elevate, 80 persone identificate e 60 autovetture controllate. I Carabinieri di Fiamignano, infine, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un cinquantenne per «guida in stato di ebbrezza alcolica»: l’uomo è stato sorpreso ubriaco alla guida della propria Fiat 500 a forte velocita. L’auto è stata posta sotto sequestro e la patente ritirata.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori