Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Traffico, da lunedì 26 luglio sarà attivo il varco di Via Garibaldi, altezza Teatro Vespasiano

Domeniconi: per alcuni giorni in via sperimentale

22/07/2021 15:29 

 

Cantalice, denunciato per truffa un falso dipendente della società Sisal

25enne di origine calabrese raggia un proprietario di un bar del luogo

22/07/2021 08:18 

 

In provincia di Rieti sette il numero di positivi alla variante Delta

Asl Rieti: «Vaccinarsi unica arma per evitare aumento della curva dei contagi»

21/07/2021 15:55 

 
 

 
   

 

 

Da Assisi a Roma per il rispetto della Costituzione Italiana

 


 
 
virgolette

Dal 4 al 9 giugno la marcia a piedi pacifista

     

di Marco Pasquali
domenica 7 giugno 2020 - 12:36


È partita giovedì scorso, 4 giugno, dalla cattedrale di San Francesco ad Assisi e si concluderà martedì 9 davanti al Parlamento, in piazza Montecitorio, la marcia pacifica che per obiettivo ha lanciare «un grido di silenzio» diverso da quello che impera nel Paese in questo momento, ovvero di rabbia con la tentazione e la voglia di utilizzare la violenza per risolvere i problemi di un Popolo in ginocchio.

Alle 10 di questa mattina un gruppo è partito anche da Piedimoggio a Greccio e si è unito alla marcia che, autorizzata dalla Questura di Roma, raggiungerà la capitale alle 14:30 di martedì prossimo nella piazza antistante il Parlamento con l’intento di essere ricevuti dal premier Giuseppe Conte.

«Obiettivo di questo Cammino – spiega l’ideatore Luigi Tenderini, di Ceriale, in provincia di Savona, - è dare un messaggio diverso da quello che impera nel Paese. Noi cammineremo silenziosi fino a Roma con la bandiera italiana in testa e una copia della Costituzione in mano e ci faremo guidare da lei».

Il gruppo percorre circa 25 km al giorno suddivisi tra il mattino e il tardo pomeriggio quando si monta il campo all’aperto con tende e sacchi a pelo per trascorrere la nottata. Sostiene l'iniziativa, che punta al rispetto della Costituzione e al sostegno delle persone in difficoltà, il Professor Alessandro Meluzzi (psichiatra, criminologo, saggista religioso e politico italiano).

Per info contattare la portavoce Marianna (mary20192020@libero.it) 366.2332235.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori