Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Anas: avviati i lavori di ripristino dei giunti di dilatazione sulla statale 578

Lo svincolo a Rieti

Fino al 1° aprile 2021 dal chilometro 0 (Rieti) al chilometro 51,200 (Borgorose)

09/07/2020 16:39 

 

«Bella de nonna!» gran bella foto: seconda al contest Acri tra Fondazioni

La foto della signora Elisa

Si è potuto fare grazie ai tablet donati dalla Fondazione Varrone

09/07/2020 16:17 

 

Coldiretti Lazio: arrivano le etichette made in Italy per i salumi

Granieri: «Il decreto dell’UE metterà fine a speculazioni e rispetta scelte dell’82% dei consumatori che preferiscono prodotti del nostro territorio»

09/07/2020 16:13 

 
 

 
   

 

 

Amatriciana è ora Specialità Tradizionale Garantita

 

Riccardo Guerci
Riccardo Guerci

 
 
virgolette

Per la prima volta ottiene un riconoscimento importante a livello europeo

     

dalla Redazione
mercoledì 3 giugno 2020 - 09:00


Il Ministero delle politiche agricole e forestali, con decreto ministeriale, ha riconosciuto il piano dei controlli sull’Amatriciana STG L’Amatriciana per la prima volta ottiene un riconoscimento importante a livello europeo.

«Si tratta di un sostegno concreto e di una spinta utile per il rilancio delle aziende e del territorio - sottolinea Riccardo Guerci Vice Presidente FIDA, Federazione italiana dettaglianti alimentari di Confcommercio – ed ottenuto grazie a un lavoro di squadra che ha coinvolto l’Associazione per la tutela della salsa amatriciana tradizionale capeggiata da suo presidente Gianfranco Castelli , insieme all’ARSIAL Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio e finalizzata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, alla Regione Lazio. Con questo riconoscimento ogni confezione di sugo all’amatriciana tradizionale dovrà recare l’etichetta con il simbolo dell’Unione Europea e il logo elaborato per l’occasione».

A partire dalla pubblicazione del decreto, ristoratori e produttori agroalimentari che intendono immettere sul mercato un’Amatriciana STG, devono rivolgersi all’organismo di controllo che entro 15 giorni effettuerà una visita ispettiva, finalizzata all’ottenimento di un certificato di conformità e all’iscrizione dell’operatore nella filiera della STG Amatriciana Tradizionale. Condizioni indispensabili per l’iscrizione e la permanenza dell’operatore nella filiera dell’Amatriciana STG, sono: il rispetto dei requisiti previsti dal disciplinare di produzione, la conformità alle normative vigenti in materia e la persistenza di tutte quelle condizioni che hanno determinato all’azienda il riconoscimento di produttore certificato di Amatriciana STG.

Una volta ottenuto il certificato di conformità, i soggetti inseriti nella filiera, sono tenuti a comunicare tempestivamente ogni modifica aziendale, strutturale e societaria, ma anche le quantità di Amatriciana STG prodotta a cadenza trimestrale Con questo riconoscimento ogni confezione di salsa all’amatriciana tradizionale dovrà recare l’etichetta con il simbolo dell’Unione Europea e il logo elaborato per l’occasione.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori