Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Chiuso l’Ufficio passaporti e porto d’armi della Questura di Rieti

Chiusura temporanea per l’emergenza epidemiologica da Covid-19

05/05/2021 17:29 

 

Giornata mondiale dell'igiene della mani: iniziativa di sensibilizzazione della Asl di Rieti

Oggi in distribuzione gel idroalcolico e brochure informative

05/05/2021 08:22 

 

Poste italiane: installate le cassette postali ‘smart’ in 10 piccoli comuni della sabina

Consultabili online la temperatura, l’umidità e il grado di inquinamento atmosferico di ogni piccolo comune interessato

05/05/2021 08:19 

 
 

 
   

 

 

Terremoto, Unindustria dona l’albero di Natale a Cittareale

 

© L'albero di Unindustria a Cittareale
© L'albero di Unindustria a Cittareale

 
 
virgolette

Di Venanzio: deve essere un simbolo di concretezza per una ricostruzione più veloce

     

dalla Redazione
venerdì 6 dicembre 2019 - 17:28


Unindustria, come segno concreto di vicinanza al territorio, ha deciso di donare l’albero e le luci di Natale al Comune di Cittareale, tra i paesi colpiti dal terremoto del 2016.

«In realtà è da tre anni che siamo vicini alla popolazione di Cittareale, ma quest’anno - dichiara Alessandro Di Venanzio, Presidente di Unindustria Rieti - il nostro impegno è ancora maggiore: l’albero di Natale rappresenta infatti un simbolo di speranza ma deve essere anche un simbolo di concretezza e a questo proposito speriamo in un’accelerazione molto significativa nella ricostruzione che, come più volte abbiamo sottolineato, procede troppo lentamente».

«Nell’ambito della concretezza, ci auguriamo venga approvato in maniera definitiva quanto prima dal Senato il Decreto Sisma che, se non modificato, contiene alcune misure come quelle riguardanti le procedure accelerate per la ricostruzione privata che vanno decisamente nella direzione giusta da noi più volte auspicata. Si tratta di regole che, ad oltre tre anni dal terremoto, vengono incontro alle esigenze di cittadini e imprese. Il Decreto – prosegue Di Venanzio - inoltre soddisfa la richiesta di sburocratizzazione, fondamentale per le istituzioni che operano sul territorio, a cominciare dall’Ufficio speciale ricostruzione guidato dall’ingegner Wanda D’Ercole che insieme alla sua squadra sta svolgendo un lavoro molto importante per le zone terremotate».

«Purtroppo l’immagine dell’Aula semi-vuota durante la discussione di qualche giorno fa alla Camera dei Deputati non è stato certamente un segnale incoraggiante. Speriamo – conclude il Presidente di Unindustria Rieti - che il confronto politico su un tema così importante per il Paese e le popolazioni direttamente interessate si elevi e ribalti la percezione negativa che è stata trasmessa da quei banchi troppo vuoti».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori