Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

«Abbiamo sbagliato edizione», a Casperia torna il Festival delle Eccezioni

Appuntamento il prossimo 3 e 4 luglio 2021

15/06/2021 17:05 

 

Cammina, conosci, custodisci: domenica l’ultima tappa Cantalice-Poggio Bustone

Sempre di più i pellegrini in transito sul Cammino

15/06/2021 07:40 

 

Blues, Soul & Jazz saranno oggi i protagonisti del doppio concerto live a Castelnuovo Di Farfa

Protagoniste due tra le voci più esplosive del Soul italiano: la vincitrice di “All Together Now” Daria Biancardi e la leader degli Helsapoppin e docente del Fara Music Summer School, Elsa Baldini

13/06/2021 09:46 

 
 

 
   

 

 

A Cottanello la mostra in ricordo del pittore e musicista Gaetano Pasquarelli

 

Cottanello
Cottanello

 
 
virgolette

Sabato 30 novembre l'inaugurazione

     

di Monica Onori
lunedì 25 novembre 2019 - 14:02


L'arte del pittore Gaetano Pasquarelli rivive a Cottanello in un mostra fotografica curata da Roberto Lucignani. Una carrellata di foto tra le Chiese, i Palazzi e le case private ove il suo genio si manifestò. Dalla parrocchiale di S. Andrea Apostolo di Cottanello, alla chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista a Bocchignano, dall'oratorio di San Michele di Montasola alla cattedrale di S. Maria Assunta a Poggio Mirteto, dal palazzo vescovile sempre a Poggio Mirteto alla chiesa dei santi Cosma e Damiano di Stimigliano, dalla chiesa di San Giovanni Battista a Torri a quella di San Giovanni Evangelista a Vacone, finendo alla Cappella Sistina a Roma. Questo il percorso di Pasquarelli che non disdegnò i palazzi. Un esempio su tutti: Palazzo Forani a Casperia.

E poi anche tante case private a Cottanello, a Poggio Catino e in tutta la Sabina. Ma l'artista poliedrico spaziò dal campo pittorico a quello musicale. Oltre ad aver fondato la "Banda Jumirtense" di Poggio Mirteto, sarà lui, verso la fine degli anni '40, a mettere insieme la Banda S. Cecilia di Cottanello e a divenirne il maestro fino allo scioglimento nel 1959.

E fu lui a scrivere musiche, marce, composizioni religiose tra cui una "Ave Maria" e un'operetta teatrale "Lucia Donati". Quella che si inaugura sabato pomeriggio, 30 novembre, a Cottanello dalle ore 15.00 è un omaggio ad una figura il cui ricordo è ancora molto vivo. La mostra rimarrà aperta fino al 6 dicembre e oltre alle foto scattate nei luoghi d'arte ove il pittore si cimentò, offre al visitatore scatti fotografici delle bande che Pasquarelli diresse e tanti altre testimonianze del suo genio.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori