Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Mep Radio, in onda il convegno «Coltiviamo il futuro - Tartuficoltura 4.0»

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

18/11/2019 20:57 

 

Agroalimentare, Unindustria: a Rieti incontro con imprese e istituzioni del territorio

Mercoledì 20 novembre ore 15 al Museo civico per la Settimana della cultura d’impresa

18/11/2019 19:44 

 

Spi Cgil: a Rocca Sinibalda importante convegno sulla prevenzione dell'ictus

L’appuntamento è per martedì 19 novembre

17/11/2019 12:21 

 
 

 
   

 

 

IIS Savoia, 19 neoabilitati odontotecnici

 


 
 
virgolette

Una branca del «socio –sanitario» l’indirizzo in «odontotecnico»

     

dalla Redazione
giovedì 10 ottobre 2019 - 09:32


Sono 19 i neoabilitati all’esercizio della professione di Odontotecnico che hanno conseguito giusto in questi giorni il titolo presso l’IIS Luigi di Savoia di Rieti. L’indirizzo in “odontotecnico” – una branca del “socio –sanitario” – è attivo nella nostra città da una decina di anni. Fu voluto fortemente dall’odierno DS del Savoia, Prof.ssa Maria Rita Pitoni che, anche nella circostanza, si testimoniò particolarmente avveduta e lungimirante perché, oggi, l’indirizzo “odontotecnico” può realmente considerarsi un fiore all’occhiello dell’offerta formativa del territorio provinciale. Un’opportunità che, ormai da almeno un lustro, viene colta di volta in volta anche da giovani provenienti da territori limitrofi – Umbria ed Abruzzo in modo particolare – i quali approfittano dell’opportunità per conseguire un titolo di grande valore didattico, ma soprattutto professionale.

«Faccio presente con orgoglio – dice il Prof. Alessandro Albanese che ha surrogato il DS nella qualità di Presidente della Commissione abilitante – che un nostro ex allievo, sta attualmente prestando la propria attività professionale niente di meno che a Londra, in Inghilterra. E nella sessione abilitante appena conclusasi, abbiamo abilitato un giovane proveniente dall’Aquila, ma di cittadinanza albanese».

La Commissione giudicatrice, composta come detto dal Prof. Albanese nella qualità di Presidente, ha potuto annoverare: il funzionario delegato dal Ministero della Salute, Dr.ssa Annalisa Malgieri; il delegato regionale, Maurizio Ferretti nonché il rappresentante di categoria dell’ordine degli odontotecnici di Roma, Antonio Sestili. Le prove teoriche hanno avuto ad oggetto le discipline di settore: Gnatologia, con la Prof.ssa Rosaria Tosti; Scienza dei Materiali, con la docente Germana Maddalena e, ancora, Lingua Inglese (Prof.ssa Maria Delfina Allega) nonché Diritto e Legislazione Socio Sanitaria (Prof. Valerio Pasquetti).

I candidati, tutti giovanissimi con un’età di poco superiore ai 20 anni, si sono sobbarcati tre giorni di impegno professionale, avendo sostenuto una prova scritta, una prova pratica davvero selettiva e, infine, anche un colloquio su tutte le materie oggetto d’esame. Il voto finale ha tenuto conto – per legge – pure del titolo conseguito agli esami di Stato. In conclusione tutti i 19 candidati hanno ottenuto, con pieno merito, l’abilitazione per l’esercizio della professione di Odontotecnico che potranno spendere non soltanto in Italia - avviando un’attività professionale in forma d’imprenditore individuale ovvero in forma societaria -, ma anche in tutti i paesi aderenti all’Unione Europea.

Questi i nominativi dei neoabilitati: Angeletti Naomi, Bizzoni Alessandro, Boni Francesco, Carosi Beatrice, Chiari Miriam, Colantoni Diego, Dante Cristian, Dyakun Khristina, Greggi Lorenzo, Kociaj Ludovik, Martini Ilaria, Prela Stiven, Ramacogi Lorenzo, Rossi Andrea, Santini Daniel, Sforza Caterina, Tavani Agnese, Tomassetti Veronica e Troiani Noemi.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori