Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Due spettacoli imperdibili al Teatro Potlach di Fara

Appuntamento con «Augmented me» dell’associazione Mopstudio e «Telemomò» di e con Andrea Cosentino

29/09/2021 10:36 

 

A Rieti l'incontro culturale per l'80°anniversario del transito del Venerabile Massimo Rinaldi

L'Auditorium Santa Scolastica ospiterà l'evento

29/09/2021 10:26 

 

Targa de «I Luoghi del Cuore del FAI» per l'ex Ospedale e S. Antonio Abate

Un convegno istituzionale che ripercorrerà il lavoro del FAI Rieti

29/09/2021 09:50 

 
 

 
   

 

 

Dall'Accademia delle scienze il riconoscimento all’opera di Strampelli

 

Carlotta Parisani
Carlotta Parisani

 
 
virgolette

A Roma la conferenza internazionale. Relazione finale di Roberto Lorenzetti

     

dalla Redazione
mercoledì 6 giugno 2018 - 08:56


Un altro importantissimo momento di riconoscimento dell’opera di Nazareno Strampelli ci sarà il prossimo 14 e 15 giugno a Roma per iniziativa dell’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, la prestigiosa Istituzione nata nel 1782 e che ha oggi sede all’interno di Villa Torlonia. Questa volta ad essere posto al centro dell’attenzione sarà non solo il lavoro di Nazareno Strampelli, ma il contributo che a questo ha dato sua moglie Carlotta Parisani.

In detti giorni si svolgerà infatti una conferenza internazionale che richiamerà studiosi da tutto il mondo tra i quali Alisa-Naomi Sieber, Alisa-Naomi Sieber, Héléne Bergès, Wendy Harwood, Viktor Korzun, e molti altri ancora che si ritroveranno presso la sala Guglielmo Marconi del CNR per l’incontro «Wheats & Women International Conference, Carlotta 2018».

La relazione sulla figura di Carlotta Parisani all’interno del lavoro scientifico di Nazareno Strampelli sarà tenuta dal direttore dell’Archivio di Stato di Rieti Roberto Lorenzetti che chiuderà l’incontro il giorno 15 giugno insieme alla professoressa Emilia Chiancone, presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze, prima di assegnare il premio in denaro di 5.000 euro ad una scienziata che, a livello mondiale, si è particolarmente distinta nella ricerca genetica.

«È un altro momento importante - ha dichiarato Roberto Lorenzetti - per accreditare definitivamente l’opera del grande scienziato reatino. Speriamo che anche questo riconoscimento possa rappresentare un contributo affinché quanto Strampelli ha lasciato a Rieti possa essere finalmente valorizzato».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori