Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Due spettacoli imperdibili al Teatro Potlach di Fara

Appuntamento con «Augmented me» dell’associazione Mopstudio e «Telemomò» di e con Andrea Cosentino

29/09/2021 10:36 

 

A Rieti l'incontro culturale per l'80°anniversario del transito del Venerabile Massimo Rinaldi

L'Auditorium Santa Scolastica ospiterà l'evento

29/09/2021 10:26 

 

Targa de «I Luoghi del Cuore del FAI» per l'ex Ospedale e S. Antonio Abate

Un convegno istituzionale che ripercorrerà il lavoro del FAI Rieti

29/09/2021 09:50 

 
 

 
   

 

 

Conclusa «Lampedus'amore», l’isola verso il gemellaggio con Amatrice

 

Cristiana Matano
Cristiana Matano

 
 
virgolette

Seconda edizione del premio giornalistico in ricordo Cristiana Matano

     

dalla Redazione
martedì 11 luglio 2017 - 08:21


Con la comicità di Roberto Lipari, la commozione dei premiati, certe storie raccontate nei lavori migliori che si sono "materializzate” - come la famiglia protagonista dell'articolo di Claudia Brunetto (La Repubblica) che ha adottato un migrante e a tutti i giovani stranieri apre la propria casa - e la commovente lettera di Monica Matano, sorella di Cristiana, si è conclusa ieri sera la seconda edizione del Premio giornalistico "Cristiana Matano", la giornalista campana ma siciliana d'adozione, scomparsa due anni fa.

Durante il giorno gli appuntamenti erano stati scanditi dal convegno «Informazione e solidarietà. Da Lampedusa ad Amatrice: l'Italia bella e ferita», e da una partita di calcio molto "mista". Sul palco il sindaco Totò Martello che, ispirato da "Lampedus'amore", ha deciso di «avviare a breve il percorso per rendere istituzionale il gemellaggio con Amatrice».

È stato anche premiato Francesco Brischetto del Comando dei Vigili del fuoco di Roma ma lampedusano doc, che è stato tra i primi a raggiungere Amatrice dopo la prima forte scossa e, sull'onda dell'emozione, ha scritto un libro di poesie il cui intero incasso sarà devoluto alle popolazioni terremotate.

Alla fine sul palco, assieme al marito Filippo e alla figlia Marta, tutto il gruppo che ha contribuito alla realizzazione di "Lampedus'amore". Poi l'arrivederci al prossimo anno.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2022  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori