Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Covid 19 a Rieti: la gestione dell’emergenza è diventata un libro

Marinella D’Innocenzo

Il libro sarà presentato mercoledì 26 maggio alle ore 11 nell’ex Chiesa San Giorgio

24/05/2021 18:46 

 

'Le unghie mi salvano la vita', Un libro per credere nei propri sogni

Risiede a Poggio Mirteto l'autrice del libro Micol Passanisi

24/05/2021 18:23 

 

La memoria dell’industria va a ruba: fino al 16 le richieste per i residenti in provincia

La distribuzione del libro a Palazzo Potenziani

13/04/2021 18:56 

 
 

 
   

 

 

«L'anima di un Sentimento», presentato il libro di Cristian Consilvio

 

La copertina del libro
La copertina del libro

 
 
virgolette

Oltre alle parole protagonisti immagini e musica

     

di Mauro Migliarini
giovedì 27 ottobre 2016 - 10:07


23 ottobre 2016 - Parole. Immagini e Musica, è questo il titolo che Cristian Consilvio, autore del libro di poesie "L'anima di un sentimento" edito EDI srl, ha scelto per la presentazione del suo primo lavoro pubblicato nel mese di settembre e disponibile per l'acquisto oltre che sul sito della casa editrice anche in tutte le librerie. Un viaggio sensoriale in cui tutte le corde del nostro essere sono state inevitabilmente toccate.

Una presentazione diversa delle altre, in cui a parlare oltre alle parole sono state le immagini, proiettate dal geniale Luigi Rivoltella, la musica suonata dal maestro Damiano De Santis, il tutto coordinato dalle sapienti introduzioni di Francesco Luciano. Tutto questo si è intrecciato in maniera armonica per dar vita ad uno spettacolo, nel suo genere, unico.

Ma parliamo del libro, ogni riga ci parla di una parte di noi stessi ed in qualche misura possiamo specchiarci nei momenti, nelle emozioni, che l'autore ha voluto imprimere sulla carta. L'anima di un sentimento. Un viaggio dell'anima alla scoperta di un sentimento che è dentro tutti noi. Per usare le parole dell'autore, un viaggio «all'interno di se stessi e della propria anima che inevitabilmente conduce alla conoscenza del proprio io attraversando dolore e perdita, passando per l'amore e la condivisione fino ad elevarsi a Dio».

Un volume piccolo e a tratti discreto, ma da subito, mirando la bella e colorata copertina, si comprende di avere in mano un oggetto prezioso al quale avvicinarsi con attenta partecipazione per ripercorrere insieme all'autore le stagioni della nostra vita: dall'autunno tenebroso che toglie un po' di luce alle nostre esistenze, alla primavera che ce la ridona.

Ma non è finita qui! La primavera schiude l'anima ad un incontro a cui l'uomo tende da sempre. La tappa finale rappresenta la mèta alla quale l'autore si protende e alla quale tenta di avvicinare anche noi lettori. È questo il vero dono che Cristian vuole farci con quest'opera.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori