Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Al teatro di Castelnuovo di Farfa si parla del territorio

Sabato 2 ottobre un doppio evento

29/09/2021 11:34 

 

‘Questione di un attimo’: giovedì 5 agosto ai Pozzi la presentazione del libro

Emiliano Chiari

Seconda opera dello scrittore reatino

03/08/2021 20:22 

 

Nuova veste per «Libri ad alta quota - Festival della Letteratura della Città di Leonessa»

La fontana Farnesiana a Leonessa

Dal 24 Luglio al 29 Agosto 2021 al via la quinta edizione

17/07/2021 08:13 

 
 

 
   

 

 

Al Fosso di Helm la presentazione del libro «Di notte» di Iellamo

 

La copertina del libro
La copertina del libro

 
 
virgolette

Il prossimo sabato nell’ambito dell’iniziativa 'Libri al Fosso'

     

di Chicco Costini - Area Rieti
giovedì 18 febbraio 2016 - 17:05


Sabato 20 febbraio alle ore 18.30, al Fosso di Helm via Garibaldi 139, l’associazione Area Rieti nell’ambito dell’iniziativa “Libri al Fosso”, presenta «Di notte. Militanti, colla e manifesti, a Nord del Tevere dalla fine degli anni Settanta all'alba del terzo millennio».

Il libro scritto da Giuseppe Iellamo, romano, classe 1966, avvocato, dirigente provinciale del Fronte della Gioventù nella seconda metà degli anni Ottanta, racconta la storia di ragazzi giovanissimi che scelsero di stare dalla “parte sbagliata”, immersi nei più svariati «casini», nella Roma di mezzo secolo fa. Storie di militanza politica, di grandi passioni, di notte passate ad affiggere manifesti, in cui si combatteva strada per strada per conquistarsi l’agibilità politica in una città che voleva “annientare” i giovani neofascisti. Professori, giornalisti, intellettuali in gran parte schierati dall’altra parte, la scuola, la piazza erano terreno minato per chi sceglieva la parte peggiore della barricata.

Ma era anche studio, confronto, comunità. Una generazione che poi si ritroverà al governo della Nazione, non sempre riuscendo a realizzare i sogni ed i progetti della gioventù. “Un libro intenso, emozionante,” ha dichiarato Chicco Costini “ ma anche un importante documento per conoscere una generazione ed un mondo, che ancora oggi trova difficoltà a far conoscere fino in fondo la sua storia e la sua realtà. Nella storia dell’Aurelio, della sezione dei fratelli Augello, c’è anche un pezzo della storia del fronte della gioventù reatino.

Noi ragazzi, poco meno che ventenni, universitari, frequentavamo i “romani”, e ne “assorbivamo” usi e modalità di fare politica, li ammiravamo , cercavamo di imitarli, adattando alla nostra piccola realtà di provincia, quello che vivevamo nelle nostra permanenza romana. Rileggendo quanto descrive Peppe Iellamo, si ritrova la spensieratezza, la gioia, il coraggio della nostra gioventù, quando ancora la politica era soprattutto militanza, senza alcun fine altro se non il donare se stessi all’idea.

Un sogno che ha portato tanti di noi ad innamorarsi per sempre della politica, un’esperienza, che al di là delle scelte successive, ci ha profondamente cambiato dentro” Alla presentazione saranno presenti Peppe Iellamo, autore del libro e Enzo Cipriano, storico editore dell’area antagonista.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori