Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Crematorio, Sabina Radicale: bene Borgo Velino che supplisce le deficienze del capoluogo

Borgo Velino, Piazza Umberto I°

L’iniziativa di un piccolo Comune mostra ancor di più le carenze del Comune di Rieti

25/02/2021 09:24 

 

Imprese funebri, Ghera (FdI): inserire il personale nel piano vaccinazioni

Lasciate senza protezione le oltre cinquecento attive nel Lazio

24/02/2021 13:32 

 

Righini FdI: turismo, sci Lazio, Zingaretti tradisce gli imprenditori

C’era in ballo un tutto esaurito per settimane

16/02/2021 19:18 

 
 

 
   

 

 

Regione Lazio, approvata la legge per la salvaguardia e lo sviluppo delle zone montane

 

© La sede della VI Comunità Montana del Velino
© La sede della VI Comunità Montana del Velino

 
 
virgolette

Troncarelli: «Così le Unioni dei Comuni potranno raccogliere il testimone delle Comunità Montane»

     

dalla Redazione
mercoledì 20 gennaio 2021 - 08:46


Approvata dalla Giunta regionale del Lazio la Legge relativa alle “Disposizioni per la salvaguardia, la valorizzazione e lo sviluppo delle zone montane del Lazio”. Il provvedimento, presentato dall’assessore Alessandra Troncarelli e che proseguirà il suo iter in Consiglio Regionale, individua in attuazione dell’articolo 3, comma 126 della legge regionale del 31 dicembre 2016 n.17, le funzioni conferite dalla Regione alle Unioni di Comuni montani e gli strumenti per la salvaguardia e lo sviluppo delle zone montane.

Nel provvedimento vengono ribadite le funzioni delle Unioni dei Comuni montani, sull’esempio di quanto stabilito dall’articolo 32 del "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali" del 18 agosto 2000, fermo restando la possibilità da parte dei Comuni, afferenti alle Unioni dei Comuni montani, di conferire ulteriori funzioni all’ente. Con questa Proposta di Legge viene istituita la Conferenza regionale per lo sviluppo delle zone montane quale organo consultivo della Regione ai fini della definizione delle politiche regionali per la montagna. Viene inoltre ribadito il ruolo della Regione come ente attuatore del programma, di durata triennale, presentato dalle Unioni dei Comuni montani. Tali proposte progettuali sono chiamate a fissare gli obiettivi di sviluppo intersettoriale da perseguire in relazione ai settori di intervento, agli ambiti coinvolti e alle risorse disponibili.

«Con questa proposta di legge – spiega l’Assessore alle Politiche sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli – la Regione Lazio garantisce che le esperienze maturate negli anni dalle Comunità montane non vadano disperse. Queste comunità locali sono centrali nel sistema socio-economico del Lazio e con il provvedimento approvato le Unioni dei Comuni potranno raccogliere a tutti gli effetti il testimone delle Comunità montane».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori