Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Lutto nella famiglia dei Consorzi, scompare Rocco Pergola

Il sistema regionale perde un riferimento vero, straordinario uomo e professionista

23/11/2020 08:20 

 

Ascrea, i Carabinieri soccorrono un escursionista

L'uomo di era perso lungo i sentieri della Riserva Naturale Regionale Monte Navegna e Monte Cervia

23/11/2020 07:22 

 

Francia: archiviata la denuncia di Amatrice contro Charlie Hebdo

Pirozzi: «Penso ancora che furono fuori luogo»

21/11/2020 10:44 

 
 

 
   

 

 

Controlli del nucleo carabinieri ispettorato del lavoro: due denunce

 


 
 
virgolette

Rilevate inadempienze in ordine ai rischi aziendali, assunzioni «in nero» e di minori

     

dalla Redazione
venerdì 30 ottobre 2020 - 09:34


Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro ha denunciato in stato di libertà una persona di Amatrice, Amministratore Unico di una azienda avente sede legale a Roma per violazioni al D. Lgs 81/2008, in particolare per non aver mai effettuato e redatto il “documento di valutazione dei rischi aziendali” nonché per non aver mai preso alcuna misura in materia di antincendio e gestione delle emergenze.

Nel corso del controllo, sono state, altresì, elevate sanzioni amministrative per complessivi 5.000 euro per aver impiegato un lavoratore in nero e per violazioni alle norme anti-Covid.

Altra denuncia, sempre da parte del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, è stata elevata a seguito di un controllo ad un esercizio di ristorazione in Sabina.

Si tratta del legale rappresentante dell’esercizio, un uomo classe 1962, per aver impiegato alle proprie dipendenze, un lavoratore minore mai stato sottoposto alla preventiva visita medica di idoneità.

Nell’ambito del controllo è stato, altresì, accertato che il datore di lavoro aveva impiegato quattro lavoratori “in nero” ed aveva corrisposto al personale dipendente, la retribuzione in contanti ed in modalità non tracciabile. Nel complesso sono state elevate sanzioni amministrative per circa 65.000 euro ed effettuati recuperi contributivi assistenziali per complessivi 5.800 euro.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori