Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Per l’emergenza Covid-19 una raccolta alimentare

Iniziativa della Ugl e del Comune di Rieti

22/11/2020 19:39 

 

Covid-19, Cuneo: screening gratuito ad alunni della scuola dell'infanzia grazie a Fondazione Varrone e Asl

Roberta Cuneo

Il Sindaco: «Il giorno in cui effettuare i tamponi è stato indicato dalla ASL»

21/11/2020 16:46 

 

ASL, Covid-19: aggiornamento del 21 novembre 2020

86 nuovi soggetti positivi al test. 1362 in totale i positivi in provincia

21/11/2020 11:00 

 
 

 
   

 

 

Provincia, altro affidamento a privati: riapre il pattinodromo Giovanni Papini

 

Il pattinodromo Giovanni Papini
Il pattinodromo Giovanni Papini

 
 
virgolette

Mandato per un anno così come per il PalaSojourner e la Piscina provinciale

     

dalla Redazione
venerdì 16 ottobre 2020 - 09:11


È partita oggi la lettera di affidamento del pattinodromo provinciale "Giovanni Papini" e con essa si è completato il processo di assegnazione temporanea delle tre principali strutture provinciali sportive. A darne notizia è il presidente della Provincia Mariano Calisse.

«Dopo il PalaSojourner e la Piscina provinciale, anche il pattinodromo sarà riaperto e fruibile. Come annunciato la Provincia di Rieti, dove aver ripreso possesso dei suoi impianti sportivi, è riuscita ad affidare la loro gestione in breve tempo a nuovi soggetti per un periodo di 1 anno, rinnovabile di un altro anno, ovvero per il tempo necessario ad un'assegnazione più duratura e condivisa».

«La linea guida che ha condotto l'azione della mia amministrazione – commenta Calisse - è stata quella di garantire l'operatività in tempi stretti delle tre strutture sportive per gli utenti, le società sportive e i lavoratori. Le strutture sono indubbiamente un punto di riferimento importante per la popolazione e uno spazio utile per le società che vi svolgevano attività sportiva».

«Nel processo di riassegnazione – aggiunge - abbiamo evidenziato la necessità di garantire il medesimo livello occupazione e il riassorbimento degli operatori che già lavorano in questi spazi, nel caso della piscina provinciale siamo riusciti nell'intento con un obbligo di riassunzione del 100% dei lavoratori».

«L'affidamento temporaneo degli impianti, in tutti e tre i casi a società locali reatine, garantisce la loro operatività e fruibilità già per la stagione invernale 2020-2021, nelle possibilità della normativa vigente anti COVID19. In attesa di un bando organico per una gestione pluriennale e integrata, - conclude il presidente - abbiamo dato temporaneamente la possibilità di farli ripartire e così ridare a tutta la cittadinanza interessata la disponibilità di tutti gli impianti».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori