Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Valle del Primo Presepe, si inizia a seguire la Stella!

Su Facebook una pillola del Calendario di Avvento

27/11/2020 19:16 

 

Il Rosatelli a JOB&Orienta presenta il corso di studi GARA

Da 30 anni JOB&Orienta rappresenta l’evento di riferimento per la scuola, l'università, l'orientamento, la formazione e il lavoro

24/11/2020 18:11 

 

Fara Music si fa in sTREaming

Concerti dal 19 al 22 novembre. Doppio concerto in streaming con Tube Recording Studio

18/11/2020 19:14 

 
 

 
   

 

 

Cottanello, apertura straordinaria della villa romana degli Aurelii Cottae

 

La villa romana degli Aurelii Cottae
La villa romana degli Aurelii Cottae

 
 
virgolette

Doppio appuntamento: domenica 11 ottobre e domenica 8 novembre 2020

     

dalla Redazione
giovedì 8 ottobre 2020 - 18:27


Tornano le aperture straordinarie della villa romana degli Aurelii Cottae a Cottanello nelle giornate di domenica 11 ottobre e domenica 8 novembre 2020 dalle ore 10.30 alle ore 13.30. L’iniziativa è realizzata dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti in collaborazione con il Comune di Cottanello.

Durante l’evento sarà possibile prendere parte alle visite guidate gratuite tenute da funzionari della Soprintendenza e dagli archeologi che hanno partecipato allo scavo. La villa degli Aurelii Cottae, gens che sembra discendere direttamente dal re romano Numa Pompilio, si trova in località Collesecco nel territorio del comune di Cottanello.

Il notevole complesso abitativo, del quale non si conosce la reale estensione, è stato messo in luce tra il 1968 e il 1973. Gli ambienti scavati riguardano la parte residenziale, anche se la villa doveva avere una funzione più di produzione che di rappresentanza. La parte indagata è costituita da un atrio tuscanico ed è dotata di un impianto termale che occupa il lato meridionale dell'edificio e un criptoportico. Lungo il lato nord si trovano il peristilio e il triclinio estivo, che comunica con uno xystus porticato collocato lungo il lato lungo, e con il tablinum, che presenta quattro cubicoli disposti simmetricamente sui due lati lunghi dal quale si accede all'atrio con compluvium.

Lungo le pareti sono solo parzialmente conservati gli intonaci che consentono comunque di capire la vivacità decorativa, mentre a terra è in ottimo stato la ricca pavimentazione musiva sia in bianco e nero che a colori, un unicum della zona, con le splendide soglie in marmo di Cottanello. La villa è da inserire nell’ambito di quei complessi agricoli e abitativi che hanno ampiamente caratterizzato il territorio della Sabina nel I-II secolo d.C.

L’attribuzione alla famiglia Aurelii Cottae, da cui poi ha preso il nome il comune di Cottanello, è stata possibile sulla base di alcuni orli di dolio recanti il bollo di M(arci) Cottae, probabilmente il noto personaggio amico dell’imperatore Tiberio. Villa romana degli Aurelii Cottae Via di Collesecco 1, loc. Collesecco, Cottanello. Il sito è raggiungibile dalla strada provinciale 48, non bisogna entrare nel paese. Ingressi alle ore 10.30, 11.30 e 12.30 con prenotazione obbligatoria.

Le aperture si svolgeranno nel rispetto della vigente normativa anticontagio. Per info e prenotazioni: sabap-laz.comunicazione@beniculturali.it

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori