Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Ciclismo, Antonelli chiude a Piobbico una carriera trentacinquennale

Giorgio Antonelli

Il reatino ha collezionato 735 gare ottenendo 176 vittorie

27/10/2020 10:06 

 

Ieri l’omaggio della 1000 Miglia con il passaggio ad Amatrice

Il passaggio ad Amatrice

Emozionante corteo lungo Corso Umberto 1°

24/10/2020 19:59 

 

L'A.C.Cittareale ha un nuovo presidente

Enrico Rossi

Enrico Rossi subentra al dimissionario Amelio Camponeschi

24/10/2020 09:32 

 
 

 
   

 

 

Diego Crescenzi a ‘Vite da Campioni’

 


 
 
virgolette

Storie di vittorie e sconfitte nel libro di Elisabetta Mazzeo

     

dalla Redazione
sabato 26 settembre 2020 - 12:28


Storie di atleti con la A maiuscola, che sono state raccontate nella piena trasparenza senza veli alcuni. Storie di vittorie e sconfitte, che parlano delle proprie esperienze sportive, nel bene e nel male. Il tutto è stato ora riportato all’interno del libro “Vite da Campioni”, opera della giornalista-scrittrice ex inviata Mediaset Elisabetta Mazzeo, edita da Bertoni editori ed è stato presentato nel salone d’onore del CONI alla presenza del Presidente Giovanni Malagó.

Venti gli atleti selezionati tutti con alle spalle storie incredibili e con tante medaglie, anche Olimpiche. Da Massimiliano Rosolino a Fabrizio Donato, da Giuliana Salce a Elisa Di Francisca, da Carlo Molfetta a Sara Cardin, da Diego Crescenzi a Vincenzo Abbagnale, da Annalisa Minetti a Oxana Corso, da Blandamura Emanuele a Cristina Chiuso, da Matteo Cavagnini a Rosalba Forciniti, da Edwige Gwend a Daniele Masala, da Maria Moroni a Paolo Pizzo, da Alessio Sarri a Laura Coccia.

Tutti atleti plurimedagliati di sport catalogati impropriamente come “minori”. Presente anche Luca Pancalli Presidente CIP. Sotto i riflettori della splendida sala d’onore è intervenuto anche il giovanissimo reatino Diego Crescenzi in risposta alle domande della moderatrice giornalista Mediaset Francesca Benvenuti.

Accompagnato per l’occasione dal suo personale fisioterapista ex atleta Gabriele Gaudioso anch’egli di Rieti nonchè dalla propria famiglia, Diego ha mostrato ancora una volta con la sua naturalezza, il grande talento che c’è in lui. Solo con un microfono in mano questa volta, anche senza la sua tanto amata bici al seguito.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori