Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Calcio, a Rieti un tesserato positivo, squadra in isolamento

Rimandata a data da destinarsi la partita con S. Elpidio

22/10/2020 10:52 

 

Diego Crescenzi sale sul tetto d’Italia per la decima volta

Successo a Lazzate in provincia di Monza Brianza

21/10/2020 19:01 

 

Lega Navale Rieti, bene la Giornata Ecologica dei due laghi

Realizzato anche il raduno velistico 'Piccole Ali sul lago del Turano'

21/10/2020 18:54 

 
 

 
   

 

 

Atletica, super sabato con Tortu a Rieti

 

Filippo Tortu
Filippo Tortu

 
 
virgolette

Il recordman: sono davvero felice di poter esordire come negli ultimi due anni a Rieti

     

dalla Redazione
venerdì 3 luglio 2020 - 16:27


Tortu, Tamberi, Re, Bogliolo, Folorunso, Siragusa, Chigbolu, Howe, Iapichino, Desalu e tanti altri azzurri, tutti in gara nella super giornata dell’atletica italiana sull’asse Rieti-Vittorio Veneto. È un pomeriggio che promette adrenalina e show, sfide a tutta velocità e pedane roventi, a partire dalla Fastweb Cup di Rieti in diretta streaming dalle 17 alle 19. Il recordman dei 100 metri Filippo Tortu, alla 'prima' stagionale, riassapora il rettilineo dello stadio Guidobaldi che gli ha riservato un anno fa il 9.97 ventoso.

In agenda, per Pippo, c’è un doppio sprint: alle 17.05 il primo round e alle 18.27 la finale. Alle 19, da non perdere i salti di Gianmarco Tamberi: Mr. Halfshave si ripresenta più carico che mai dopo il 2,30 di domenica scorsa ad Ancona nell’alto. E poco prima delle diciotto (alle 17.57), scocca l’ora di Davide Re sui 200 metri, anticipato da un blitz sui 100 una quarantina di minuti prima.

Corre due volte, sempre a Rieti, l’ostacolista Luminosa Bogliolo (100hs), quando le lancette segneranno le 17.37 per la batteria e le 18.42 per la finale. Altro orario da tenere a mente, ma sulla pista di Vittorio Veneto (Treviso), è quello delle 17.30 con i 100 di Fausto Desalu e i salti della campionessa europea under 20 del lungo Larissa Iapichino.

«Dopo il lockdown, la cancellazione di eventi importanti come gli Europei e il rinvio dei Giochi Olimpici, c’era molta incertezza sulla possibilità di gareggiare e di come avremmo potuto sfidarci per via delle necessarie restrizioni sanitarie - spiega Tortu alla vigilia - Sono davvero felice di poter esordire come negli ultimi due anni a Rieti. Una pista per me speciale e in un contesto di festa, anche se quest’anno mancherà lo straordinario pubblico. Non vedo l’ora di scendere in pista e di rivivere le sensazioni che solamente le gare sanno darmi».

«Verso Rieti con le casse per la musica - racconta Gimbo sulla strada per il capoluogo sabino, dove saltò 2,36 nel 2016 - La musica è diventata una grande alleata in questo periodo con poco pubblico. Sono carico, martedì e mercoledì ho dato due esami universitari, diritto pubblico ed economia industriale (30 con lode e 30), quindi adesso sono completamente dentro il mood gara, mi sento più leggero: non di peso, anche se sono sceso a 80,8. Salterò con rincorsa completa. Obiettivo? Essere primo nelle graduatorie mondiali, da solo!».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori