Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Tour Antrodoco–Terminillo rosso Alfa

Raduno Alfa Romeo GTV/Spider 916 alla mitica Curva della Mille Miglia “Piero Taruffi” di Antrodoco

27/07/2020 20:45 

 

Il reatino Fenici domina a Hockenheim nella Porsche Sports Cup Suisse

Max Busnelli e Francesco Maria Fenici

Pur all'esordio sul circuito tedesco il pilota laziale è stato protagonista del weekend perfetto nella GT4 Cup

12/07/2020 08:07 

 

CIVM: rimandata al 2021 la Rieti–Terminillo

Terminillo

de Sanctis: «Non abbiamo preso in considerazione l’ipotesi a porte chiuse»

24/05/2020 08:56 

 
 

 
   

 

 

Azione Studentesca Rieti: «Azzolina e Manfredi fanno scena muta»

 


 
 
virgolette

Scacciafratte: «Questa classe politica ha abbandonato gli studenti a loro stessi»

     

dalla Redazione
lunedì 8 giugno 2020 - 19:23


Questa mattina, sul ponte di legno, nei pressi del Liceo Scientifico Carlo Jucci, Azione Studentesca Rieti ha effettuato un blitz di protesta nei confronti dei ministri della scuola e dell’università. Nello striscione esposto dai militanti del movimento la frase: “Azzolina e Manfredi: scena muta”.

«Il nostro gesto vuole condannare il dilettantismo col quale il governo ha affrontato le problematiche di scuola e università durante l’emergenza Covid-19, relegando di fatto migliaia di studenti e docenti nel caos più totale», spiega Pietro Scasciafratte, responsabile di Azione Studentesca Rieti.

«Siamo inoltre a denunciare la mancanza di strategie ben definite per la ripartenza di scuole e università a settembre - conclude Scasciafratte -. Finora abbiamo ricevuto solamente proposte ridicole come il plexiglass divisorio tra i banchi. Questa classe politica ha abbandonato gli studenti a loro stessi».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori