Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

PD, verso il commissariamento del circolo di Fara Sabina

«Siamo convinti che la sconfitta elettorale fosse evitabile»

25/09/2020 12:06 

 

Ingresso stadi, Zingaretti: «Regione Lazio contraria al 25% della capienza»

© Lo stadio Manlio Scopigno

Delegato Lazio ha abbandonato questa mattina conferenza delle Regioni

24/09/2020 18:57 

 

Di Berardino: «Aggiudicati i lavori per l'ospedale di Amatrice»

L'ospedale Grifoni di Amatrice

Secondo il progetto il presidio ospedaliero è dotato dei più elevati standard di qualità e innovazioni tecnologiche

24/09/2020 18:42 

 
 

 
   

 

 

Incarichi legali ASL, FdI: anche a Rieti paghiamo le Task force

 


 
 
virgolette

Gruppo Consiliare: «L’incarico è stato affidato per direttissima a tre avvocati romani»

     

dalla Redazione
venerdì 1 maggio 2020 - 18:14


«Apprendiamo dalla stampa che la Direzione generale della ASL di Rieti ha emanato una delibera (n. 426 del 28 aprile ) per costituire “una task force di supporto assistenza e consulenza legale per l’istruttoria e risoluzione delle problematiche connesse all’emergenza Covid-19 in corso, al fine di contenere ridurre e prevenire eventuali ipotesi di contenzioso futuro per l’azienda sanitaria locale”; l’importo complessivo è di 45.676,80 euro e a quanto sembra l’incarico è stato affidato per direttissima a tre avvocati romani, i professionisti reatini chiaramente non sono stati nemmeno presi in considerazione!». È quanto dichiarano i consiglieri comunali di Rieti di Fratelli d’Italia.

«Fratelli d’Italia da tempo sta sottolineando una serie di anomalie sulla gestione sanitaria dell’emergenza Covid-19 nella Regione Lazio con diverse interrogazioni dei consiglieri regio-nali Chiara Colosimo, Fabrizio Ghera e Massimiliano Maselli, dalla possibilità di ottenere l'au-torizzazione per l'analisi dei tamponi nel laboratorio del De Lellis, alla vicenda mascherine fi-no allo stato sanitario del carcere di Rieti. Sulla questione tamponi – proseguono dal Gruppo Consiliare FdI Rieti - pare di capire che si sia optato per i test sierologici, che a detta dell'Azienda sono meno costosi, così messa dunque sembrerebbe una scelta Aziendale e sarebbe chiaro perché tutte le altre Provincie del Lazio li possono fare e Rieti no, il che non ci conforta affatto! A fronte di tutto ciò però si impegnano 45 mila euro per consulenze legali in via d'urgenza e con affidamento diretto, lasciando peraltro l'amaro in bocca alle decine di avvocati reatini che certo non mancano di professionalità, a cui viene negata anche la possibilità di partecipare ad un bando in un momento di grande criticità economica in cui si dovrebbe cercare di favorire il territorio».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori