Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Scomparsa Mons. Chiarinelli, il cordoglio dell'Azione Cattolica reatina

«Eredi e custodi di che? Il mondo che abbiamo alle spalle è finito, è passato» disse in un incontro

05/08/2020 09:40 

 

Sisma 2016, on line un nuovo servizio di assistenza

Dedicato a professionisti, imprese, enti locali e cittadini

05/08/2020 09:31 

 

ASL, Covid-19: aggiornamento del 4 agosto

1 nuovo soggetto positivo al test. 9 in totale i positivi al test in provincia

04/08/2020 15:00 

 
 

 
   

 

 

Grande successo della raccolta alimentare di Comunità Rieti

 


 
 
virgolette

140 pacchi famiglia donati alla mensa di Santa Chiara ed ai servizi sociali

     

di Felice Costini
venerd́ 1 maggio 2020 - 10:38


La raccolta alimentare organizzata dalla Comunità Rieti, a cui hanno partecipato oltre 40 militanti, ha avuto un successo superiore alle aspettative degli organizzatori. Oltre i pacchi alimentari consegnati alle famiglie che Casa Pound ed Area Rieti aiutano già in condizioni normali nella nostra città, altri 140 pacchi famiglia sono stati donati alla mensa di Santa Chiara ed ai servizi sociali alla presenza dell’assessore Giovanna Palomba.

Militanti di Azione Studentesca, Lega giovani, Area Rieti, del gruppo Facebook Protesta popolare non violenta, gli ultras del VR-Rieti, sono stati dalle 9.00 di ieri mattina fino alle 18.00 davanti al Tigre di via Raccuini (che ringraziamo per la disponibilità) raccogliendo la generosità dei reatini, che anche in questo difficile momento non hanno fatto mancare il loro aiuto a chi si trova nella condizione di non poter mettere nulla in tavola.

Davanti all’inerzia di un governo capace solo di fare proclami, non seguiti mai da atti concreti, la solidarietà di un popolo diventa un’ancora di salvezza per non lasciare nessuno indietro. Mai come oggi siamo convinti che la risposta a questa crisi può essere solo la riscoperta della propria appartenenza comunitaria, superando le barriere fisiche e sociali che ci vedono divisi e rinchiusi.

Questi militanti, pur nell’orgoglio dell’appartenenza alle proprie sigle, oggi scende con compattezza in campo in nome dell’Italia, dell’amore verso la nostra gente, nella convinzione che da questo tunnel si potrà uscire solo riscoprendo la fierezza di essere italiani: non andrà tutto bene perché lo urliamo dai balconi, solo combattendo uniti vinceremo anche questa guerra.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori