Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Mep Radio, in differita il Consiglio comunale di Terni

Palazzo Spada

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

29/05/2020 08:27 

 

Prefettura, oggi la consegna dei diplomi delle Onorificenze OMRI

I riconoscimenti conferiti con decreto del Presidente della Repubblica del 27 dicembre 2019

28/05/2020 19:02 

 

Al de’ Lellis in funzione un Termoscanner per la misurazione della temperatura facciale

Una misura adottata dalla Asl per la prevenzione e il contenimento dell'emergenza coronavirus

28/05/2020 18:39 

 
 

 
   

 

 

Orii del Lazio, il miglior olio è di Fara Sabina

 


 
 
virgolette

Il presidente di Coldiretti Rieti «Azienda Ceccarelli orgoglio del nostro territorio»

     

dalla Redazione
martedì 24 marzo 2020 - 18:51


È di Fara in Sabina il miglior olio extravergine d’oliva del Lazio. Sul podio della XXVII edizione del concorso “Orii del Lazio – Capolavori del gusto”, è salita l’azienda agricola Ceccarelli s.s. di Pierluigi Ceccarelli e C., che con il suo olio “Colle San Lorenzo”, ha vinto il primo premio per quanto riguarda il “Sabina Dop”, nella categoria “fruttato intenso”.

Un concorso che per quest’anno, a causa della fase di grande emergenza sanitaria che il Paese sta attraversando, ha dovuto fare a meno della tradizionale cerimonia di premiazione dei vincitori nella Sala del Tempio di Adriano. Unioncamere Lazio, l’Unione delle Camere di Commercio del Lazio, che promuove il concorso in collaborazione con le Camere del Lazio tra cui quella di Rieti, e riservarsi di programmare in un successivo momento la cerimonia di premiazione, ha però stabilito di mandare comunque un segnale al mondo produttivo della regione, ufficializzando i premiati della XXVII edizione del concorso a mezzo stampa.

«Siamo molto soddisfatti – spiega il presidente di Coldiretti Rieti, Alan Risolo - del riconoscimento che ha ottenuto l’azienda agricola Cerrarelli s.s.. Un risultato importante che è motivo di grande orgoglio per il nostro territorio. È riuscita a sbaragliare la concorrenza, confermando il suo primato nel settore. Un premio meritato e frutto dei sacrifici che negli anni gli hanno consentito di raggiungere un con successo questo traguardo, grazie all’indiscussa qualità della sua produzione, che rappresenta un’eccellenza del Lazio e valorizza la filiera olivo-oleicola della nostra area». 

 

Un’azienda storica, quella di Pierluigi Cicarelli e C., con una estensione di sessantacinque ettari di cui 45 coltivati ad olio con 9.000 piante, di queste 4.000 sono state reimpiantate dopo il 1985. La rimanente superficie è investita per 13 ettari a frutteto e 8 ettari a seminativo. L’azienda, inoltre, dispone di un frantoio a ciclo continuo anche per conto terzi, con annesso deposito di olio e impianto di imbottigliamento con produzione oraria di 700 bottiglie. Le varietà predominanti sono: Carboncella, Raja, Frantoio, Leccino e Pendolino.

 

«L’azienda – conclude il presidente di Coldiretti Rieti, Alan Risolo – ha superato una selezione durissima, con specifiche sessioni di assaggio da parte di una Commissione esaminatrice, composta da degustatori professionisti, individuati in base all’anzianità di iscrizione nell’Albo ufficiale degli assaggiatori ed all’esperienza specifica di sedute di assaggio degli oli regionali, che si è riunita presso il Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio di Roma».

Alla XXVII edizione del concorso “Orii del Lazio – Capolavori del gusto” hanno partecipato 38 aziende per un totale di 49 etichette, con una prevalenza delle province di Viterbo e Latina con 15 prodotti in concorso rispettivamente, seguite da Roma con 11 oli partecipanti, 6 da Frosinone e 2 da Rieti.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori