Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Asl: dal 1 novembre acquisto semplificato dei prodotti per celiaci

Prevista la completa dematerializzazione dei processi amministrativi di assistenza

20/10/2020 11:18 

 

ASL, Covid-19: aggiornamento del 19 ottobre 2020

37 nuovi soggetti positivi al test. 333 in totale i positivi in provincia

19/10/2020 11:00 

 

Comune di Rieti: apre lo sportello antiusura

© Il Municipio di Rieti

Palomba: «Ancor pił importante in questo momento storico»

19/10/2020 10:23 

 
 

 
   

 

 

Coronavirus, Regione Lazio: via al reclutamento di 474 unitą

 


 
 
virgolette

In arrivo personale sanitario e 270 infermieri

     

dalla Redazione
sabato 7 marzo 2020 - 09:29


Nel Lazio è partito il reclutamento di 474 unità di personale sanitario, di cui 270 infermieri. È quanto contenuto nell'ordinanza della Regione Lazio, per fronteggiare l'emergenza coronavirus. le misure sono state illustrate dall'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, durante una conferenza stampa straordinaria.

«Abbiamo autorizzato - ha spiegato l'assessore - con procedure straordinarie il reclutamento, in virtu' dell'attivazione dei posti letto aggiuntivi in terapia intensiva, di 474 unità di personale, fra cui: 50 anestesisti, 270 infermieri, 12 pneumologia, 18 infettivologi, 12 cardiologi, 20 medici dell'emergenza, 12 radiologi e 80 operatori socio sanitari».

Infine, l'assessore ha precisato che «Abbiamo deciso in accordo con il Comitato scientifico che il personale sanitario asintomatico prosegue la sua attività per evitare di sguarnire le strutture in questo momento». Il Columbus, struttura esterna dell'Irccs Agostino Gemelli, sarà il secondo centro Covid-hospital nel Lazio, accanto all'istituto Spallanzani primo Covid-hospital regionale. Questo consentirà, di passare dai 518 posti letto attuali di terapia intensiva a 675 nel Lazio, con 157 posti dedicati alle malattie infettive e dedicate all'emergenza Covid.

In particolare i 150 posti in più derivano in parte dal raddoppio dei posti dello Spallanzani, in parte dall'attivazione del Covid-hospital Columbus. Per quanto riguarda, invece, il potenziamento della rete dei laboratori, a quelli del Gemelli afferiranno le Asl di Rieti e di Viterbo, la Roma 4 e la Roma 5. Mentre ai laboratori del Sant'Andrea afferiranno la Asl Roma 2; Frosinone all'ospedale Tor Vergata; la Roma 1 all'ospedale Umberto I; la Asl di Latina al Santa Maria Goretti di Latina, mentre la Roma 6 al Campus Biomedico. Il laboratorio di riferimento regionale resta l'istituto Spallanzani di Roma.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori