Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Maurizio Aluffi nuovo Presidente di Eblart

Maurizio Aluffi

Affidato all'ex Direttore di Confartigianato Imprese Rieti l’Ente Bilaterale dell’Artigianato del Lazio

22/10/2020 16:27 

 

Regione Lazio, on line il modello di autocertificazione per gli spostamenti

L’ordinanza avrà effetto a partire dalla notte di venerdì 24 ottobre

22/10/2020 13:17 

 

Con 'Sabina in Prima Fila' torna il grande cinema in 13 Comuni della Sabina

Un progetto realizzato dal Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale

22/10/2020 13:09 

 
 

 
   

 

 

Coronavirus, disposizioni della Chiesa di Rieti

 


 
 
virgolette

Catechismo e attività collettive sospese fino a cessate esigenze

     

di David Fabrizi - Chiesa di Rieti
giovedì 5 marzo 2020 - 12:36


Quale contributo alla prevenzione e alla soluzione dei problemi legati al Coronavirus, la Chiesa di Rieti dispone per le parrocchie del territorio alcune misure precauzionali: svuotare le acquasantiere, distribuire la comunione sulla mano, sospendere il segno di pace. Queste attenzioni, già suggerite ai parroci, divengono oggi obbligatorie.

Assicurando il rispetto di tali indicazioni in tutte le attività pastorali e formative, il vescovo Domenico invita a promuovere gli appuntamenti di preghiera e di incontro che caratterizzano il tempo della Quaresima e a rafforzare nella Messa domenicale il momento della festa e dell’incontro tra le generazioni. Quanto al catechismo e le attività collettive, legate soprattutto ai ragazzi, sono sospese fino a cessate esigenze. Ai sacerdoti e ai laici impegnati viene affidato il compito di continuare a tessere con fede, passione e pazienza il tessuto delle comunità.

La Chiesa di Rieti, in unione con quella italiana, assicura la vicinanza della preghiera a quanti sono colpiti e ai loro familiari; agli anziani, esposti più di altri alla solitudine; ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari, al loro prezioso ed edificante servizio; a quanti sono preoccupati per le pesanti conseguenze di questa crisi sul piano lavorativo ed economico; a chi ha responsabilità scientifiche e politiche di tutela della salute pubblica.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori