Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Maurizio Aluffi nuovo Presidente di Eblart

Maurizio Aluffi

Affidato all'ex Direttore di Confartigianato Imprese Rieti l’Ente Bilaterale dell’Artigianato del Lazio

22/10/2020 16:27 

 

Regione Lazio, on line il modello di autocertificazione per gli spostamenti

L’ordinanza avrà effetto a partire dalla notte di venerdì 24 ottobre

22/10/2020 13:17 

 

Con 'Sabina in Prima Fila' torna il grande cinema in 13 Comuni della Sabina

Un progetto realizzato dal Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale

22/10/2020 13:09 

 
 

 
   

 

 

Elexos ex Schneider Elexos: necessaria la convocazione al ministero

 

Lo stabilimento
Lo stabilimento

 
 
virgolette

Le dichiarazioni dei sindacati Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil e Elexos

     

di Luigi D'Antonio - Segretario Fiom Cgil Rieti Roma Eva
mercoledì 4 marzo 2020 - 07:25


Dopo il confronto al tavolo di crisi fatto presso Il Comune di Rieti alla presenza di tutte le Istituzioni Locali, la successiva assemblea con le lavoratrici ed i lavoratori Elexos e l'incontro presso la Prefettura di Rieti, si è svolto venerdì scorso, presso la Confindustria di Rieti, un confronto con il liquidatore della Elexos.

Nell'incontro abbiamo chiesto alla società come stava procedendo la liquidazione ed alla luce delle novità emerse negli incontri precedenti, quando liberava lo stabilimento per far si che ci possa essere la reindustrializzazione dello stesso. Il liquidatore della Elexos ha confermato che la Schneider ha formalizzato la richiesta di tornare in possesso del sito chiedendo di liberarlo entro la metà di marzo. Di fronte a questa richiesta la Elexos ha manifestato tutte le perplessità sulla cosa mettendo sul tavolo sia il problema economico di tutta l'operazione che le tempistiche per fare tutto ciò.

Come OOSS abbiamo ribadito che per noi è necessario liberare il prima possibile lo stabilimento per far sì che la possibilità di reindustrializzarlo avvenga quanto prima. La Cigs scade il 31 luglio e credo non sia consentito a nessuno di far licenziare le lavoratrici ed i lavoratori. Dopo tutti questi anni e dopo tutto quello che è costata questa vertenza ai lavoratori, non possiamo permetterci di perdere opportunità nel momento in cui si creano. Alla luce delle difficoltà sopra esposte, riteniamo necessario che il Ministero dello sviluppo economico riconvochi il prima possibile tutti le parti al tavolo, per evitare il rimpallo di responsabilità e lavorare tutti insieme per la soluzione della vertenza.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori