Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

CCIAA Rieti, Fratelli d'Italia presenta un'interrogazione regionale

©

A Zingaretti: «La città e la provincia sono in una delicatissima fase di ricostruzione post sisma»

22/01/2020 10:03 

 

Lorenzoni eletto responsabile regionale del M5S per il Lazio

Gabriele Lorenzoni

Dalla piattaforma Rousseau il voto

22/01/2020 09:55 

 

Accorpamento CCIAA, Trancassini invita Melilli a fare gioco di squadra

Fabio Melilli e Paolo Trancassini

Melilli: Trancassini ha uno strano concetto del gioco di squadra

18/01/2020 15:44 

 
 

 
   

 

 

PD: lavoro e scuola al centro del seminario del 13 e 14 gennaio

 

L'abbazia di San Marco Pastore a Contigliano
L'abbazia di San Marco Pastore a Contigliano

 
 
virgolette

È scontro con «Liberi e uguali» sulla legge elettorale

     

dalla Redazione
martedì 7 gennaio 2020 - 09:18


Un "conclave", il prossimo 13 e 14 gennaio, quello promosso da Nicola Zingaretti presso l'abbazia di San Marco Pastore a Contigliano, in provincia di Rieti. Un seminario, a porte chiuse, per definire il programma che il Partito democratico porterà alla verifica di governo, al quale parteciperanno ministri e sottosegretari, parlamentari e presidenti delle Regioni dem.

Un appuntamento il cui ordine del giorno sarà incentrato prevalentemente sui temi del lavoro e della scuola, con l'obiettivo di reperire ulteriori risorse per procedere sempre di più con il taglio del cuneo fiscale. Il segretario del Pd dovrebbe chiudere i lavori martedì 14 gennaio, a mezzogiorno. Intanto, è scontro sulla legge elettorale.

Il breve colloquio - 45 minuti - dell'altro ieri a palazzo Chigi tra lo stesso Zingaretti ed il capo politico del Movimento cinque stelle Luigi Di Maio non ha fatto piacere agli alleati. L'accordo che sembra essere stato raggiunto tra i due leader su un modello proporzionale, con soglia di sbarramento al cinque per cento, non piace per nulla a Liberi e uguali che, non a caso, ha giudicato il tetto "inaccettabile". Continua, comunque, il negoziato tra le forze politiche, anche perché entro una settimana dovrebbe essere depositato un testo base.

Certo, le incognite non mancano come la presentazione il 12 gennaio, in Cassazione, delle firme raccolte a palazzo Madama per indire un referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari e la pronuncia della Corte costituzionale - attesa il 15 gennaio - sul referendum chiesto dalla Lega per eliminare la quota proporzionale dell'attuale sistema elettorale, il cosiddetto Rosatellum, trasformandolo in un maggioritario puro.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori