Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Cittaducale, consegnati 8 alloggi Ater

La Regione Lazio: «inauguriamo modello di rigenerazione dei centri storici che verrà replicato nei prossimi anni»

13/08/2020 12:20 

 

Aps, Uil: «Disfatta del managment. Le dimissioni di Turina sono un atto dovuto»

©

Paolucci e Palmerini: «Anche la conferenza dei sindaci deve chiedere a Turina di fare un passo indietro»

12/08/2020 12:55 

 

Buono Libri 2020/2021: domande entro il 1 settembre

Previsti 300 Euro pro capite ed è destinato ai bambini ed ai ragazzi

12/08/2020 12:25 

 
 

 
   

 

 

Terremoto, Pirozzi: ancora 37 giorni per i fondi di prevenzione

 

© Corso Umberto I aperto al traffico
© Corso Umberto I aperto al traffico

 
 
virgolette

Scadono il 18 gennaio e interessano i comuni in 'fascia 1' della provincia di Rieti

     

dalla Redazione
martedì 10 dicembre 2019 - 18:52


«Ancora 37 giorni per il contributo a fondo perduto previsto per i proprietari di immobili ubicati nei 43 comuni a maggior rischio sismico che è pari al 30% dell'investimento necessario per l'adeguamento, cumulabile con il bonus sisma, per un totale di 2 milioni di fondi stanziati per quest'anno e di 4 milioni per il 2020. Ho voluto con tutte le mie forze questa legge, che in soli 18 mesi porta al risultato straordinario di poter iniziare a mettere in sicurezza le abitazioni delle aree a maggior rischio sismico, è un fiore all'occhiello del Lazio e faccio ancora appello ai cittadini residenti nei comuni interessati e alle amministrazioni comunali di provvedere alla richiesta dei contributi». È quanto afferma, in una nota, Sergio Pirozzi, presidente della Commissione Tutela del Territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile e ricostruzione del Consiglio Regionale del Lazio sull'accesso ai fondi per la prevenzione del rischio sismico che scadono il 18 gennaio e che interessano i comuni in 'fascia 1' della provincia di Frosinone e di Rieti.

«Finalmente, dopo decenni di inerzia - ricorda Pirozzi - i cittadini dei comuni del Lazio che si trovano in zona sismica 1, possono presentare la domanda per accedere ai fondi per l'adeguamento sismico delle loro abitazioni costruite prima del 1996, previsti dalla legge da me presentata e approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale nel novembre di un anno fa. Prima di questa mia iniziativa, nessuno in Italia aveva investito sulla prevenzione strutturale delle catastrofi naturali, un modello di buona politica, che favorisce allo stesso tempo la sicurezza e l'economia, da esportare fuori dai confini, non solo regionali ma anche nazionali».

Pirozzi conclude come le tante Iniziative meritorie, «sono ben accette e meritano rispetto e gratitudine», ma, conclude «si deve andare oltre i convegni, le tavole rotonde, bisogna agire concretamente. Come con questa legge, che se salverà anche una sola vita umana avrà raggiunto il suo scopo».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori