Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Terremoto all'Aquila, scosse di magnitudo 3.7 e 3.4

Ex vicesindaco di Barete, dopo lavori post 2009 siamo più tranquilli

08/12/2019 04:31 

 

Immigrazione clandestina, espulso un cittadino nigeriano

Il trentanovenne responsabile di tratta di esseri umani

06/12/2019 17:36 

 

Droga, a Rieti finisce in manette un nigeriano

Il giovane colto sul fatto per le vie del centro storico

05/12/2019 08:25 

 
 

 
   

 

 

Amatrice: il Gruppo Lombardo dei Cavalieri del Lavoro inaugura la nuova pensilina del Comune

 

©  Un momento della presentazione
© Un momento della presentazione

 
 
virgolette

Presenti sua Eccellenza Domenico Pompili Vescovo di Rieti, Antonio Fontanella Sindaco del Comune di Amatrice, il Cavaliere del Lavoro Luigi Roth Presidente del Gruppo Lombardo ed i Cavalieri del Lavoro Daniela Gennaro Guadalupi, Giovanna Mazzocchi, Franco Caramazza e Dino Tabacchi in rappresentanza dei Cavalieri del Lavoro Lombardi

     

dalla Redazione
martedì 26 novembre 2019 - 09:44


Amatrice, Comune simbolo del sisma del 2016 e della rinascita dopo la tragedia, ha oggi assistito all’inaugurazione della pensilina posizionata all’interno del Parco comunale Don Minozzi, come copertura del Centro Operativo Comunale (COC), costituito da tre edifici di interesse pubblico sorti sul terreno comunale.

Alla cerimonia tra gli altri hanno partecipato Sua Eccellenza Domenico Pompili Vescovo di Rieti, Antonio Fontanella Sindaco del Comune di Amatrice, il Cavaliere del Lavoro Luigi Roth Presidente del Gruppo Lombardo, il Cavaliere del Lavoro Daniela Gennaro Guadalupi, il Cavaliere del Lavoro Giovanna Mazzocchi, il Cavaliere  del Lavoro Franco Caramazza e il Cavaliere del Lavoro Dino Tabacchi in rappresentanza dei Cavalieri del Lavoro Lombardi. 

La realizzazione dell’opera, dalla fase della sua ideazione a quella della costruzione, è stata resa possibile grazie alla donazione effettuata da alcuni Cavalieri del Lavoro soci del Gruppo Lombardo. Obiettivo della pensilina, al di là degli aspetti funzionali, quello di esprimere il senso di solidarietà della Lombardia verso Amatrice, alla sua popolazione e soprattutto ai famigliari delle vittime del sisma.

Il presidente del Gruppo Lombardo, Cavaliere del Lavoro Luigi Roth, a margine della cerimonia dell’inaugurazione della pensilina, ha dichiarato: «Come Cavalieri del Lavoro Lombardi siamo orgogliosi di avere contribuito, con l’opera della pensilina, alla ricostruzione anche simbolica della città di Amatrice, e di avere generato solidarietà sul territorio e speranza nel futuro.

La decisione di realizzare un progetto architettonico di eccellente valore trova le sue ragioni nella consapevolezza che la bellezza e l’attenzione alla dimensione collettiva possono sostenere lo spirito di iniziativa che hanno dimostrato le popolazioni colpite. Auspichiamo dunque che quest’opera possa divenire un benchmark per la realizzazione di altri progetti, in grado di confortare il cammino della ripresa e del rilancio.»

L’ideazione iniziale dell’opera è stata sviluppata dallo Studio dell’architetto Stefano Boeri, Presidente della Triennale di Milano, Professore Ordinario di Urbanistica Politecnico di Milano, già Urbanista Esperto per la Ricostruzione post-sisma esteso a tutti territori del Centro Italia colpiti dal terremoto su incarico da parte Commissario Straordinario del Governo per la Ricostruzione. Nello stesso luogo, lo Studio milanese ha implementato alcuni interventi a seguito di una donazione del Corriere della Sera e altri Partner.

Luogo di grande portata simbolica per la rinascita di Amatrice, il Parco comunale Don Minozzi ha visto infatti lo svolgersi delle prime attività di emergenza da cui ha preso il via la ricostruzione del Comune di Amatrice.

Per la parte di ingegneria, è stata la società di Attilio Navarra, Impresa Italiana Costruzioni, a contribuire alla realizzazione dell’opera.

Alcune aziende dei Cavalieri del Lavoro, inoltre, hanno fornito alcuni materiali impiegati nella costruzione. Tale contributo è andato ad aggiungersi a quanto già stanziato dai Cavalieri del Lavoro Lombardi.

Dal punto di vista della collocazione territoriale, la pensilina sorge al centro del parco, tra un giardino di nuova realizzazione e il Museo della montagna, in fase di costruzione su donazione del Cai, e un anfiteatro donato da Avis.

La pensilina copre tre strutture: l’anagrafe, donata dal Comune di Milano, il Centro operativo del Comune e una palazzina, quella del Centro polivalente, donata dall’attore e regista Enrico Brignano, che ospita il plastico della vecchia e della nuova Amatrice, per guardare al passato, ma anche al futuro.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori