Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

La mostra di Pasquarelli fa il pieno di turisti

Nel week end apertura straordinaria e domenica grande accoglienza per la Fanfara dei Bersaglieri di Poggio Mirteto

06/12/2019 18:08 

 

Il passo umile e lieto, in cammino con San Francesco nella Valle Santa

Peppe Servillo

Musica, poesia e arte. Gli appuntamenti di dicembre

04/12/2019 16:37 

 

«Giro d'Italia delle poesie in cornice», vince il reatino Cristian Consilvio

Prima la sua poesia «Tutto viene meno»

02/12/2019 17:56 

 
 

 
   

 

 

Dalla Cina a Rieti per conoscere l’Archivio di Stato

 


 
 
virgolette

Un focus sarà dedicato a Nazareno Strampelli

     

dalla Redazione
mercoledì 20 novembre 2019 - 17:50


Dalla Cina per conoscere l’Archivio di Stato di Rieti. Lunedì 25 novembre, nel corso della mattinata, una delegazione di archivisti di Stato proveniente dalla Repubblica popolare cinese farà visita, infatti, alla sede archivistica reatina. Si tratta di personale dell’Archivio statale della città di Hangzhou (capoluogo della provincia di Zhejiang) e degli Archivi dei distretti di Shangcheng e di Xiaoshan, nell’est della Cina. Nella delegazione sono presenti anche rappresentanti della municipalità di Hangzhou.

L’incontro sarà occasione per realizzare uno scambio scientifico sulle metodologie di archiviazione e conservazione dei documenti, nonché per illustrare le attività dei laboratori presenti nella struttura reatina. Saranno, inoltre, mostrati i principali fondi archivistici, tra cui parte dell’archivio di Nazareno Strampelli i cui studi sono stati utilizzati anche in Cina, diffondendo alcune qualità di grani impiegate per una superficie di circa 7 milioni di ettari, consentendo la quintuplicazione della resa attraverso una produzione media passata da 7 a 35 quintali per ettaro.

Non è la prima volta che l’Archivio di Stato di Rieti riceve visite dall’estero dedicate alla conoscenza delle attività portate avanti e del materiale storico-documentale presente. È già accaduto, ad esempio, nel 2017. In quella occasione alcuni tecnici giapponesi sono giunti a Rieti per confrontarsi sul recupero degli archivi storici nelle zone colpite dal sisma.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori