Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Ex Risorse Sabine, Calisse: i lavoratori vittime di politiche scellerate

© Mariano Calisse

In Provincia stiamo lavorando per sanare almeno in parte la situazione debitoria della società

17/11/2019 12:35 

 

LSU, Ventura: apprezzamenti da tutti ad eccezione di Calisse

© Antonio Ventura

Bene allo stanziamento della Regione Lazio

16/11/2019 19:32 

 

Azione Studentesca Rieti: «Da 30 anni oltre ogni muro»

Blitz del movimento per ricordare la caduta del Muro di Berlino

09/11/2019 19:39 

 
 

 
   

 

 

Refrigeri: dalla Regione Lazio sostegno ai piccoli Comuni

 

© Fabio Refrigeri
© Fabio Refrigeri

 
 
virgolette

30 i Comuni della provincia di Rieti che sono stati ammessi nella graduatoria finale

     

dalla Redazione
mercoledì 9 ottobre 2019 - 16:20


«Rilanciare il territorio attraverso il patrimonio naturale, le tradizioni e le identità culturali. Con queste finalità la Regione Lazio ha promosso un bando per sostenere i piccoli Comuni, quelli al di sotto dei 5 mila abitanti, a valorizzare i propri luoghi ricchi di storia, natura, cultura e tradizione». Così il consigliere regionale del Lazio, Fabio Refrigeri, in merito alla pubblicazione della graduatoria dell’«Avviso pubblico per la valorizzazione del patrimonio culturale nei piccoli comuni del Lazio».

Sono 30 i Comuni della provincia di Rieti che sono stati ammessi nella graduatoria finale dell’avviso promosso per la valorizzazione del patrimonio culturale nei piccoli Comuni. Di questi saranno immediatamente finanziati i 13, che prenderanno complessivamente circa 520 mila euro, tra i primi 50 della graduatoria che andrà ad assorbire i 2 milioni di euro destinati a tutto il Lazio mentre gli altri 17 saranno finanziati con ulteriori risorse da reperire in seguito. Ad accedere immediatamente al finanziamento sono stati Rocca Sinibalda, Casperia, Configni, Montenero Sabino, Poggio Catino, Tarano, Orvinio, Varco Sabino, Concerviano, Collevecchio, Posta, Roccantica e Torricella in Sabina, che riceveranno tutti contributi intorno ai 40 mila euro, mentre i restanti 17 Comuni, Pescorocchiano, Cantalice, Castelnuovo di Farfa, Labro, Leonessa, Montebuono, Poggio Moiano, Stimigliano, Antrodoco, Belmonte in Sabina, Cantalupo in Sabina, Fiamignano, Forano, Magliano Sabina, Micigliano, Montasola e Montopoli, per un finanziamento totale di quasi 680 mila euro, dovranno aspettare che la Regione apposti ulteriori risorse.

«Una iniziativa pregevole e fondamentale per un territorio come il nostro, - sottolinea Refrigeri - caratterizzato da piccoli e piccolissimi borghi, spesso isolati, che rischiano lo spopolamento. Luoghi che però oggi grazie anche all’innovazione tecnologica, che rende sempre più facile garantire un livello adeguato di servizi anche in posti lontani dalle grandi città, possono rappresentare un’opportunità e un’occasione di crescita per l’intera nazione tanto da spingere il presidente Zingaretti a creare un team ad hoc, guidato da Cristiana Avenali, che sta già dando ottimi risultati».

Nello specifico con i finanziamenti ricevuti i Comuni potranno effettuare interventi di sistemazione di strade, piazze e giardini o di adeguamento di edifici e spazi aventi per favorire l’aggregazione sociale o valorizzare le tradizioni locali, interventi di manutenzione e restauro di beni storici, artistici, architettonici, demo-etnoantropologici e di aree verdi di pregio ambientale e paesaggistico o interventi di valorizzazione degli spazi urbani ed extra-urbani attraverso la realizzazione di opere e installazioni d’arte.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori