Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Miele, a Posta il primo concorso «Grandi Mieli Millefiori»

Una iniziativa dell'Associazione Apicoltori dell'Alto Lazio

20/10/2019 19:07 

 

Mep Radio, in onda «Il valore dell'accoglienza tra cuore e ragion di stato»

©  (foto Massimo Renzi)

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

20/10/2019 09:06 

 

Mep Radio, in onda l'incontro in Prefettura sul progetto «IT-Alert»

(foto Massimo Renzi)

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

18/10/2019 20:59 

 
 

 
   

 

 

Qualità delle acque, convegno della Asl con gli operatori del SIAN aziendale

 


 
 
virgolette

Sul tavolo quelle destinate al consumo umano nella provincia di Rieti

     

dalla Redazione
martedì 1 ottobre 2019 - 08:08


Si svolgerà oggi, martedì 1 ottobre, a partire dalle ore 9,30 presso l’aula Magna dell’Azienda Sanitaria Locale di Rieti, in via del Terminillo, 42, il Convegno “La Qualità delle acque destinate al consumo umano nella provincia di Rieti; attualità e prospettive”.  Voluto dalla Direzione Aziendale della Asl di Rieti, l’evento è organizzato dall’Unità Igiene e Alimenti e Nutrizione, Dipartimento di Prevenzione aziendale.

Il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) della Asl di Rieti, è il ‘titolare’ dei controlli sulle acque destinate al consumo umano, attraverso ispezioni e prelievi sui diversi punti della Rete acquedottistica, delle “casette dell’acqua” e delle industrie alimentari, le cui analisi vengono poi effettuate nella sede decentrata di Rieti del laboratorio dell’Arpa Lazio. In particolare, nel 2018, è stato redatto un Piano dei campionamenti che ha previsto 535 prelievi di acqua in distribuzione e 10 prelievi nelle sorgenti. Sulla base dell’input normativo, le classi di parametri analizzate nell’acqua destinata al consumo umano sono stati, per tutti i comuni della provincia di Rieti, i parametri microbiologici, chimico-fisici, la presenza di metalli, la presenza di fitosanitari. Dall’elaborazione dei risultati ottenuti, è emersa, a fronte dell’89% di analisi conformi alla Legge, una percentuale dell’11% di non conformità da inquinamento di tipo prettamente microbiologico, assenza di inquinamento da fitosanitari e da metalli. In caso di non conformità, il SIAN richiede l’emissione di un provvedimento ordinativo a tutela della popolazione, quali l’utilizzo di fonti alternative o la sospensione temporanea dell’uso a fini potabili, quindi guida gli interventi posti in atto dal gestore fino al ripristino della potabilità.

Il Convegno Asl in programma domani, si pone l’obiettivo di condividere con gli operatori del settore e con la cittadinanza, l’adozione di Piani di intervento per il miglioramento della qualità delle acque destinate al consumo umano secondo i moderni criteri del “Water Safety Plans”, che prevede la valutazione e la gestione del rischio nell’intera filiera, con una reale collaborazione tra Istituzione e Gestori, e di fornire una migliore informazione del cittadino sulla risorsa “acqua potabile”.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori