Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Rieti, scoperta maxi frode nel settore carburanti

L’agenzia delle Dogane recupera 14 milioni di euro

10/12/2019 18:57 

 

Terremoto all'Aquila, scosse di magnitudo 3.7 e 3.4

Ex vicesindaco di Barete, dopo lavori post 2009 siamo più tranquilli

08/12/2019 04:31 

 

Immigrazione clandestina, espulso un cittadino nigeriano

Il trentanovenne responsabile di tratta di esseri umani

06/12/2019 17:36 

 
 

 
   

 

 

Funghi, a Cittareale multati 5 raccoglitori

 

Parte dei funghi sequestrati
Parte dei funghi sequestrati

 
 
virgolette

Oltre 10 chilogrammi di funghi porcini sequestrati perché raccolti in giorno di divieto

     

dalla Redazione
giovedì 12 settembre 2019 - 07:43


Sanzionate a Cittareale, da parte dei militari della locale Stazione Carabinieri Forestale,  cinque persone provenienti dalle provincie di Roma e di Perugia, per aver raccolto funghi in giornata di divieto. Oltre alle sanzioni per un totale di 500 euro (la sanzione prevista per la raccolta di funghi in giorno di divieto ammonta a 100 euro) ai raccoglitori è stato sequestrato anche il raccolto, oltre 10 chili di funghi porcini illecitamente raccolti. Stessa fine avevano fatto altri raccoglitori nei giorni precedenti, alle prese con la raccolta nei giorni di divieto.

«La raccolta è possibile nei giorni di martedì, venerdì, sabato e domenica - ricordano dal Comando Provinciale - e bisogna essere in possesso del previsto tesserino che viene rilasciato dall’Amministrazione provinciale, previa presentazione dell’attestato di frequenza del  propedeutico corso di micologia».
 

Alcune piccole regole da tener sempre presente: 

- la raccolta non può essere effettuata nelle ore notturne;

- non possono essere utilizzati contenitori di plastica;

- il tesserino deve essere in corso di validità e  corredato dell’avvenuto pagamento della tassa regionale;

- non bisogna superare il limite consento che è pari a tre chilogrammi a persona;

- bisogna tenere conto delle dimensioni che variano da specie a specie;

- non  vanno danneggiate le  specie fungine  ritenute non commestibili o  tossiche;

- è consentito pulire sommariamente sul posto il fungo raccolto;

- la raccolta è sempre vietata nelle aree private;

- non va mai  raccolto  l’Ovulo (Amanita cesarea) allo stato di ovulo chiuso.

 

 

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori