Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Salaria, Pirozzi: il cantiere che blocca i pendolari è cosa da class action

©

Coda di 7 chilometri sulla statale per il rifacimento del manto stradale

16/09/2019 16:35 

 

Disagi sulla Salaria, interviene Trancassini

«Chiederò al Governo di impegnarsi affinché siano rispettati prima i cittadini, poi i bilanci di Anas»

16/09/2019 16:25 

 

Forza Italia, a Rieti l'incontro con i coordinatori della provincia e delle sezioni

Sul tavolo il bilancio, l'urbanistica ed i lavori pubblici, i servizi sociali, la cultura e il turismo

16/09/2019 14:29 

 
 

 
   

 

 

Ad Amatrice Crimi e Zingaretti, Trancassini «Tre anni incoerenti ed inconsistenti»

 

© Paolo Trancassini
© Paolo Trancassini

 
 
virgolette

«Serve serietà e capacità» afferma il deputato di FdI

     

dalla Redazione
sabato 24 agosto 2019 - 19:01


«Mi auguro che chi di dovere abbia accolto l’appello al pentimento lanciato da Monsignor Domenico Pompili durante l’Atto Penitenziale riguardo le tante “parole false e vuote” dette in questi tre anni dal 24 agosto 2016».

È così che l’On. Paolo Trancassini torna a parlare di sisma, oggi in particolare da Amatrice, facendo riferimento alle parole pronunciate dal Vescovo di Rieti e continua: «Penso che tre anni per far partire in maniera seria la ricostruzione sia davvero un tempo esagerato e per questo sono contento che il Vescovo abbia alzato la voce e abbia messo in luce responsabilità e criticità, in particolare in questi giorni in cui da Roma, per celare i giochi di palazzo, si registra un susseguirsi di dichiarazioni eclatanti sulle varie priorità della Nazione fra cui ancora non è mai stata contemplata la Ricostruzione del Centro Italia e questo è davvero avvilente oltre che emblematico. Se si saldano gli errori macroscopici del Pd e l’incompetenza del Movimento Cinque Stelle non c’è da stare tranquilli; se il futuro prevede il “modello Errani” innestato con l’incapacità dimostrata dal Commissario Farabollini la prospettiva non è affatto rosea non solo per i 138 comuni che da tre anni attendono una svolta, ma per l’Italia intera».

«Ho colto una battuta del segretario del Pd Nicola Zingaretti che con grandissima presunzione dichiara che è necessario un Governo nuovo negli interessi degli italiani, beh mi permetto di dire che gli italiani sono perfettamente in grado di curare da soli i propri interessi ed è per questo che è necessario andare al voto al più presto. Non serve una tutela al popolo!». Così ha concluso l’On. Paolo Trancassini di Fratelli d’Italia ed ex sindaco del Comune di Leonessa.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori