Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Lo Jucci al festival della filosofia

A Modena con una classe virtuale

16/09/2019 09:04 

 

Teatro Flavio, sabato 21 l’inaugurazione del sipario

Alle 17:30 la cerimonia di inaugurazione della grande tela del Calcagnadoro

14/09/2019 11:09 

 

I Concerti d'Autunno del Conservatorio a San Giorgio

Nuovo cartellone di appuntamenti voluti dalla Fondazione Varrone

09/09/2019 19:57 

 
 

 
   

 

 

Borgovelino festeggia lo storico Gruppo di Sbandieratori e musici

 

1974, gli Sbandieratori di Borgovelino
1974, gli Sbandieratori di Borgovelino

 
 
virgolette

Sabato 17 le celebrazioni

     

di Valter De Santis
venerdì 16 agosto 2019 - 16:48


17 agosto 1974 - 17 agosto 2019: 45 anni e non dimostrarli. Borgo Velino rende omaggio a questo storico anniversario dell’ormai famoso Gruppo di Sbandieratori e Musici celebrandoli in una giornata a loro dedicata tra passato, presente e futuro. Nel 1974, infatti, un gruppo di giovanissimi di Borgo Velino impara l'antica arte del gioco di bandiera.

Nessuno avrebbe immaginato vedendo nella piazza del paese un gruppo di giovani, in variopinti costumi medievali, muoversi agitando delle bandiere e divenuti nel tempo un vero e proprio fiore all’occhiello non solo di Borgo Velino, ma dell'intera Provincia di Rieti. Gli Sbandieratori iniziano così a portare nelle piazze d'Italia ed estere i loro spettacoli, tanto che ad oggi ne sono stati eseguiti oltre 800 tra Italia ed estero, toccando gran parte delle più prestigiose capitali e località europee.

Sabato 17 quindi, il tradizionale salotto del Comune di Borgo Velino rappresentato da Piazza Umberto I°, riaccoglierà con calore, un pizzico di commozione ed emozione, le bandiere al vento, i colori variopinti di costumi indossati dalle nuove ed entusiaste leve, che rappresentano per l’appunto il presente ed il futuro del Gruppo.

I festeggiamenti inizieranno alle ore 17.00 con l’immancabile esibizione dei “nostri”, preludio ad un’allegra serata musicale accompagnata, soprattutto, dalla presenza dell’ “Amatriciana” a cura della Pro Loco di Amatrice, che non ha voluto mancare con il proprio storico piatto alla celebrazione di questa ulteriore tappa della storia del Gruppo.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori