Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

A San Giorgio come all'Opera

Il secondo dei concerti d’autunno organizzati dalla Fondazione Varrone

19/09/2019 17:04 

 

Valle del Primo Presepe, Protocollo d'Intesa tra Diocesi e Comune di Greccio

Domani al Santuario di Greccio la firma del progetto di valorizzazione dell’intuizione avuta da san Francesco nel Natale del 1223

19/09/2019 09:32 

 

Musica è comunicazione: torna il Rieti Guitar Festival

Edoardo Blasetti

Dal 26 al 29 settembre la nona edizione

19/09/2019 09:24 

 
 

 
   

 

 

A Largo San Giorgio c’è Raffaello Simeoni Ensemble

 

Raffaello Simeoni
Raffaello Simeoni

 
 
virgolette

Presenterà il suo ultimo, doppio cd Orfeo Incantastorie

     

dalla Redazione
giovedì 11 luglio 2019 - 15:13


Grande attesa per il concerto di Raffaello Simeoni, il musicista e cantautore reatino che sabato alle 21 a Largo San Giorgio presenterà per la prima volta in città il suo ultimo, doppio cd Orfeo Incantastorie. Con lui sul palco, nel secondo degli appuntamenti della rassegna estiva della Fondazione Varrone, saliranno Carlo Ferretti, Cristiano Califano, Paolo Paniconi, Dario Carbutti, Marco Iamele, Giordano Ceccotti, Marcello De Carolis. Voce narrante, l’attrice Valeria Benedetti Michelangeli.

L’album racconta “della passione dell’incontro, della curiosità di un viaggio infinito, dell’idea che la musica incanti il mondo e unisca i popoli” e ha già fruttato a Simeoni il premio Città di Loano e l’arrivo in finale al Premio Tenco quale miglior disco in dialetto. Simeoni d’altronde pensa e scrive i suoi testi nella lingua della sua “Sabina Madre”.

«Mi viene naturale, non ho mai pensato il testo o una storia in italiano – ha detto in un’intervista a Blogfolk.com - Poi mi piace sempre combinare e amalgamare insieme lingue, ma parto sempre da casa». Per entrare nel mondo di Orfeo Incantastorie «bisogna essere molto curiosi, molto disponibili a viaggiare, all’ascolto di un dialetto inusuale, a una voce utilizzata come strumento che parte dall’alto Lazio, passa per la monodia medievale e popolare, attraversa il canto che allude all’Africa, vola sui cieli della Bretagna e del grande Nord, rimbalza nelle nostre città attraverso il rap e la trance. Ci sono tutti i miei suoni e le mie passioni», dice Raffaello, nel mezzo di un viaggio che da Rieti è partito e a Rieti, ogni tanto, ritorna. L’ingresso al concerto è libero, fino ad esaurimento posti a sedere.

In caso di maltempo il concerto si terrà nell’Ex Chiesa San Giorgio.


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori