Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Bandi per agevolazioni: Confcommercio vicina alle imprese

Leonardo Tosti

Attivato un servizio gratuito di primo screening per verificare la compatibilità dei progetti

19/09/2019 09:51 

 

Anas: lavori notturni sulla SS4 Salaria

Dal km 41 al km 55, dalle 21:00 alle 6:00 del 20 settembre

18/09/2019 18:42 

 

Via del Terminillo, priorità alla sicurezza di automobilisti e pedoni

La chiusura dello svincolo

Lo comunica l'Amministrazione comunale di Rieti

18/09/2019 12:34 

 
 

 
   

 

 

Prefettura, riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

 

© Il palazzo della Prefettura a Rieti
© Il palazzo della Prefettura a Rieti

 
 
virgolette

Sul tavolo alcune direttive emanate dal Ministro dell’Interno

     

dalla Redazione
martedì 14 maggio 2019 - 17:20


Si è svolta questa mattina, presieduta dal Prefetto Giuseppina Reggiani, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla quale hanno preso parte, oltre ai vertici delle Forze dell’Ordine, i rappresentanti dei Comuni di Rieti e Magliano Sabina. Gli argomenti all’ordine del giorno hanno riguardato alcune direttive emanate dal Ministro dell’Interno in merito a specifici aspetti di ordine e sicurezza pubblica che prevedono, in diversi settori, l'adozione di misure volte a contrastare le opportunità criminali, e ad incidere positivamente sul livello di sicurezza e di benessere percepiti dalle comunità locali.

In particolare, è stata approfondita la recente direttiva del Ministro dell’Interno contenente indirizzi operativi per l’adozione di provvedimenti antidegrado e contro le illegalità. Il Prefetto ha sottolineato che la sicurezza urbana costituisce un bene pubblico primario, la cui efficace realizzazione presuppone il concorso di diversi soggetti finalizzato, in una governance multilivello, alla realizzazione di un “ordinato vivere civile”.

In quest’ottica, ha sottolineato l’importanza dei poteri di ordinanza demandati ai Sindaci per prevenire e contrastare eventuali situazioni di degrado. È stata successivamente approfondita la tematica riguardante il contrasto all’esercizio abusivo delle attività di vigilanza privata. Il Prefetto ha evidenziato la necessità di distinguere le attività di vigilanza e custodia dei beni, soggette a specifiche autorizzazioni di polizia, dai servizi di mero “portierato” o “global service”; ciò al fine di evitare ogni situazione di abuso.

In tal senso saranno emanate puntuali circolari esplicative agli Enti Locali, alle Amministrazioni periferiche dello Stato nonché alla Camera di Commercio per un’attenta campagna informativa a favore delle categorie professionali ed economiche interessate. Particolare attenzione è stata, inoltre, rivolta alla direttiva del Viminale contenente indirizzi operativi sulla commercializzazione di derivati e infiorescenze della canapa, che possono costituire fattore di rischio qualora siano utilizzati in difformità alle previsioni di legge.

Il Comitato ha esaminato ed approvato il progetto di un sistema di videosorveglianza presentato dal Comune di Magliano Sabina al fine di contribuire a rendere più efficace il controllo del territorio. In particolare, il progetto prevede l’installazione di 20 telecamere localizzate in punti strategici, le cui immagini saranno raccolte da una stazione di monitoraggio, inoltre sarà posizionata idonea segnaletica nelle aree soggette alla videosorveglianza.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori