Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

DL Sisma, Trancassini: «Il braccio di ferro tra Pd e 5 Stelle finisce in pareggio»

Paolo Trancassini

«A perdere saranno ancora i territori, senza impegni di spesa e azioni di svolta»

22/11/2019 12:50 

 

PSI, economia del territorio: grave nel Reatino

Tante le domande a cui dar risposta. Urge aprire un tavolo di confronto tra istituzioni e rappresentanze delle categorie e della società civile

21/11/2019 17:50 

 

Ex Risorse Sabine, Calisse: i lavoratori vittime di politiche scellerate

© Mariano Calisse

In Provincia stiamo lavorando per sanare almeno in parte la situazione debitoria della società

17/11/2019 12:35 

 
 

 
   

 

 

Regione Lazio, circa 36 milioni di euro per la variante Salaria

 

© La SS Salaria a Passo Corese
© La SS Salaria a Passo Corese

 
 
virgolette

Alessandri: gli interventi garantiranno anche messa in sicurezza idraulica del territorio

     

dalla Redazione
lunedì 13 maggio 2019 - 15:33


«I fondi che la Regione Lazio investirà nel progetto di realizzazione della variante alla SS4 via Salaria, nel tratto di Monterotondo Scalo, per il collegamento con l'autostrada A1, saranno in gran parte destinati a opere di mitigazione del rischio idrogeologico e di messa in sicurezza idraulica del territorio. Risorse regionali pari a circa 36 milioni di euro che rientrano negli investimenti di messa in sicurezza dell'abitato di Monterotondo scalo». Lo dichiara in una nota Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità della Regione Lazio.

«Vista la realizzazione dell'argine si programmò, all'epoca della giunta Marrazzo, di sommare alla quota di investimenti la parte di Anas, per consentire, con un unico intervento, la realizzazione della nuova infrastruttura viaria, cogliendo l'opportunità di raddoppio dell'attuale asse stradale, con l'installazione di casse di espansione e il completamento delle opere di arginatura. Un combinato disposto di interventi che garantirà un miglioramento della viabilità in tutta l'area della Media valle del Tevere e soprattutto l'indispensabile messa in sicurezza idraulica di un vasto territorio su cui attualmente risiedono circa 15mila persone. Il piano di potenziamento e raddoppio della via Salaria nel tratto Rieti-Passo Corese, in programmazione, - ha concluso - è finanziato con la stessa determinazione, combinando anche stavolta risorse e progettazione di Regione Lazio e Anas».

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori