Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

TSM2, incomprensibile l'alzata di scudi delle associazioni ambientaliste

©

Basta alle parole e si ai progetti, si alle realizzazione di opere che riqualificano il territorio

02/06/2020 09:35 

 

Viabilità Monte Terminillo, Calabrese presenta un'interrogazione

Via dei Villini al Terminillo

Chiesti i tempi di realizzazione degli interventi di ripristino stradale

01/06/2020 14:07 

 

Salaria. Trancassini: «Ancora una vita persa al km 60»

Il bivio sulla Salaria

Il deputato: «Si intervenga con la massima urgenza per la messa in sicurezza»

30/05/2020 19:57 

 
 

 
   

 

 

Rieti, il M5S Rieti presenta la mozione Plastic Free

 


 
 
virgolette

Iniziativa per la riduzione della plastica anche nelle scuole

     

dalla Redazione
venerdì 12 aprile 2019 - 09:19


Eliminare l’utilizzo della plastica monouso da tutti gli uffici comunali avviando una efficace campagna di riduzione della plastica anche nelle scuole. Questi gli obiettivi della mozione "Plastic Free" depositata presso il Comune di Rieti dalla portavoce consigliera comunale del Movimento 5 Stelle, Lodovica Rando. Una mozione promossa dal Ministero dell’Ambiente già approvata da diversi consigli comunali ed in linea con quanto sta avvenendo anche a livello europeo.

«Il problema del riciclo e del riuso della plastica è ormai uno dei principali temi legati sia all'ambiente sia alla salute non solo in Italia ma a livello internazionale.- spiega la Rando - Le plastiche monouso in particolare rappresentano la maggior parte dei rifiuti plastici, ed uno dei maggiori inquinanti del terreno e del mare e le istituzioni devono essere il primo esempio per quanto riguarda i comportamenti virtuosi, al fine di sensibilizzare la cittadinanza».

«Il nostro auspicio - ha aggiunto - è che la mozione venga approvata rapidamente e che il Comune avvii altrettanto velocemente il percorso che porti alla rimozione di tutta la plastica monouso dagli uffici comunali, comprese le sale conferenze, con particolare attenzione a quelli derivati dalla vendita (diretta o tramite distributori automatici) ed alla somministrazione di cibi e bevande. Un percorso con obiettivi precisi individuati, monitorati e relazionati per ogni anno, al fine di ridurne al minimo l’utilizzo sino alla completa eliminazione della plastica all’interno dell’Istituzione del Comune».

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori