Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Canto a Braccio: a Roma il ricordo di Rinaldo Adriani, maestro dell'ottava rima

L'esibizione di Pietro De Acutis

All'Associazione Abruzzese di Roma presentato il libro sul cantore alla presenza dei poeti estemporanei dell'Alta Valle del Velino

22/05/2019 16:17 

 

Beni culturali del cratere: cerchiamo restauratori

San Giovannino di Cola dell’Amatrice

Sul sito della Fondazione Varrone il bando aperto fino al 10 giugno

22/05/2019 16:07 

 

«Il coraggio e la paura», ai canapi la II edizione del Premio letterario Filippo Sanna

Un momento dell'evento dello scorso anno

Sarà ancora il Teatro Flavio Vespasiano ad ospitare l’associazione “Il sorriso di Filippo” per la cerimonia di premiazione

21/05/2019 08:56 

 
 

 
   

 

 

Antrodoco, tributo a Fabrizio De Andrè

 

Fernando Felli e Fabrizio De Andrè
Fernando Felli e Fabrizio De Andrè

 
 
virgolette

«Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori». Fernando Felli racconta Fabrizio De Andre’ nel suo nuovo appuntamento al Caffè Concerto ad Antrodoco

     

dalla Redazione
giovedì 14 marzo 2019 - 09:22


Sabato 16 marzo alle ore 22:00, si terrà il quarto appuntamento musicale/letterario di Fernando Felli, artista poliedrico antrodocano. Si ripercorrerà la vita di uno dei più grandi cantautori italiani, forse poeta. Nel 1961 esce il suo primo 45 giri, ed è l’inizio di una carriera che lo porterà ad essere uno dei cantautori più amati dal pubblico italiano.

Al centro delle sue canzoni ci sono in genere emarginati, ribelli e prostitute. Anarchico e individualista musicista schivo e solitario, De André, come si definisce lui stesso: ”In direzione ostinata e contraria.” Felli ha selezionato una decina di canzoni che fanno parte del fortunato tour del 1979 insieme alla Premiata Forneria Marconi. Canzoni arrangiate dal gruppo rock in modo maniacale, sottolineandone l’armonia a volte dura e tecnica, a volte dolce e sognante.

Chiediamo a Felli come è nata l’idea di dedicare una serata a De Andrè: «A parte che quest’anno ricorre in ventesimo anno dalla sua scomparsa, il tributo è il minimo che possa fare per omaggiare un grande della musica italiana. I suoi testi sono duri da memorizzare, vere poesie di vita vissuta ai margini della strada. Il Caffè Concerto, nasce come serata musicale/letteraria. Al pubblico viene raccontato attraverso la musica e aneddoti, l’artista e la motivazione che l’ha portato a comporre quelle canzoni».

L’appuntamento imperdibile è ad Antrodoco, Bar Bruno, Piazza del Popolo.

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori