Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Cisl: sottopasso viale Maraini? La questione è un’altra!

Il passaggio a livello di viale Maraini a Rieti

Facciamo uscire questa città dal medioevo infrastrutturale

16/10/2019 09:33 

 

Riparo dal freddo, Palomba: «Ripeteremo il servizio anche nel prossimo inverno»

«Una forma di supporto e intervento a chi si trovasse ad affrontare le gelide temperature della stagione»

16/10/2019 09:09 

 

Ricostruzione: il Comune di Rieti convoca un incontro con la Regione e l’Usr

© Antonio Emili

Emili: «L’obiettivo è agevolare il confronto tra i vari soggetti preposti all'eliminazione delle lesioni prodotte dal terremoto»

16/10/2019 09:06 

 
 

 
   

 

 

Lavoro: lunedì a Rieti una delegazione Cisl incontra il vescovo Domenico Pompili

 

© Paolo Bianchetti - coordinatore Confederale CISL di Rieti
© Paolo Bianchetti - coordinatore Confederale CISL di Rieti

 
 
virgolette

«L'incontro con il Vescovo nasce dalla volontà di riattivare un dialogo tra chiesa e sindacato»

     

dalla Redazione
sabato 9 marzo 2019 - 09:32


«Lavoro, sviluppo sostenibile, rapporto intergenerazionale, ruolo del sindacato, etica della responsabilità e della condivisione. Sono questi i temi che saranno discussi nel corso di un incontro che si terrà lunedì 11 marzo presso la Diocesi di Rieti: in questa data il vescovo di Rieti, S.E. Domenico Pompili, riceverà una delegazione di dirigenti sindacali guidata da Marino Masucci, segretario generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio, e Paolo Bianchetti, coordinatore per Rieti della Cisl Roma Capitale e Rieti». Lo riferisce una nota della Fit-Cisl Lazio.

«L'incontro con il Vescovo - spiega Masucci - nasce dalla volontà di riattivare un dialogo tra due agenti sociali di prossimità che rappresentano dei capisaldi della nostra storia democratica: chiesa e sindacato. L'intento è quello di ricostruire un modello condivisibile di Bene Comune, in un momento in cui disequilibrio e diseguaglianza sociali si stanno esacerbando. I corpi intermedi devono ricostruire una visione lungimirante della società in questo momento di confusione e incertezza».

«Non è un caso - prosegue il sindacalista - se abbiamo avviato questo dialogo partendo dal reatino, un luogo che ha subito più di altri l'impatto della crisi economica del 2008. Basti pensare che il tasso di disoccupazione sul territorio è passato dal 5,4 per cento del 2007 all'11,8 per cento del 2017. Possiamo trasformare le criticità in occasioni per ripensare e riorientare il presente».

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori