Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Folco Terzani per la prima volta a Rieti e ad Amatrice

Folco Terzani

Il CAI di Amatrice organizza un evento pubblico con il figlio del celebre scrittore e giornalista

10/03/2019 13:36 

 

Premio letterario, venerdì 22 febbraio il secondo incontro con l’autore

Margherita Loy

Alla Biblioteca Comunale di Rieti protagonista Margherita Loy

19/02/2019 12:22 

 

Terremoto: un libro per raccogliere fondi per gli studenti di Amatrice

L'autrice è la giornalista fiorentina Gaia Simonetti

09/02/2019 19:45 

 
 

 
   

 

 

A Roma la presentazione del libro di Maria Grazia Di Mario

 

La copertina del libro
La copertina del libro

 
 
virgolette

«Ho voluto dedicare il libro al regista Mario Monicelli» dice la giornalista reatina

     

dalla Redazione
martedì 5 marzo 2019 - 18:42


Il prossimo 7 marzo 2019, alle 11:00 presso l'Associazione Stampa Romana in Piazza della Torretta 36 a Roma - 1° piano sala conferenze - la giornalista di Rieti Maria Grazia Di Mario presenta il libro «La donna senza testa», editore Giulio Perrone - l'Erudita. Relatore il critico letterario e poeta Sandro Angelucci, presente l'Editore nella persona di Antonio Sunseri.

Specchio dei tempi, impietosa radiografia di un'italietta becera e raccomandata, La Donna Senza Testa di Maria Grazia Di Mario, è un romanzo feroce e disilluso, malinconico e impietoso sui nostri tempi. Di scena una giornalista, Maria, che decide, una volta per tutte, di tagliare (alla lettera) il suo io pensante, la sua grande intelligenza, per riuscire a far carriera, e di far parlare solo il suo corpo. Ecco che tutte le porte si aprono e il successo arriva.

Maria diventa una sex symbol capace di far capitolare dirigenti, di essere presenza fissa nei salotti vip- Parioli della Capitale, di usare il suo corpo come lasciapassare per qualsiasi traguardo da raggiungere. ma siamo sicuri che sia questa la vera felicità? Maria Grazia Di Mario riesce, nella secchezza simbolica di un narrato essenziale e nella rappresentazione di una Roma di grande bruttezza, a dare un quadro vivido e viscido di un Paese in cui la meritocrazia non esiste, l'unica cosa che conta è la fama, l'intelligenza è un accessorio da accantonare per far posto alla mercificazione del corpo e dello spirito.

Un romanzo ora ironico ora tagliente, spesso dissacrante e sarcasticamente amaro capace di regalarci una radiografia raggelante di chi siamo, cosa desideriamo e cosa siamo diventati. (critica motivazione Premio Argenpic) «Ho voluto dedicare il libro al regista Mario Monicelli perché, nel corso di una intervista rilasciatami poco prima di morire, fui colpita dalla sua rabbia incontenibile e dalla feroce critica ad una società che ha perso i suoi veri valori», afferma l'autrice.

Maria Grazia Di Mario laureata in Lettere e Filosofia presso al Sapienza di Roma, è giornalista professionista, editore, poetessa, operatrice culturale. Tra i giornali ed emittenti con i quali ha lavorato Il Messaggero, Avvenire, Paese Sera, il Radiocorriere Tv, Canale 5, anche con funzioni di caposervizio. Tra i suoi libri premiati: Alberto Moravia il Profeta Indifferente, Cabricia e il serpente, L'Attesa Infinita. "La Donna senza testa" è tra i tre vincitori del Premio Argenpic 2018, per la sezione inediti.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori