Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

«Paesi che vai…» e Livio Leonardi fanno tappa a Rieti

Livio Leonardi

L'appuntamento è domani su Rai Uno ore 9:40 - 10:30

14/09/2019 12:13 

 

Mep Radio, in onda l'inaugurazione del pastificio Strampelli

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

14/09/2019 08:34 

 

Scuola, a Rieti il trasporto scolastico parte dal primo giorno di scuola

Uno dei nuovi scuolabus

L'invito di Palomba a a mettersi in regola con i pagamenti

13/09/2019 09:12 

 
 

 
   

 

 

Rieti, rinvenuti documenti storici nel magazzino comunale

 


 
 
virgolette

Il materiale è stato recuperato dall’Archivio di Stato

     

dalla Redazione
mercoledì 27 febbraio 2019 - 08:24


È stato recuperato dal personale dell’Archivio di Stato di Rieti, in collaborazione con quello del Comune di Rieti, una parte dell’Archivio storico rinvenuto, nei giorni scorsi, all’interno del magazzino situato all’ex Foro boario. Il recupero è avvenuto a seguito della segnalazione da parte del sindaco, Antonio Cicchetti, che ha interessato il direttore dell’Archivio, Roberto Lorenzetti, affinché il materiale documentale fosse valutato e successivamente preso in consegna per essere trasportato nella sede di via Canali, in modo da procedere a un primo esame e deposito.

Si tratta di circa 150 faldoni formati, per lo più, da carte appartenenti alla Congregazione di Carità, all’Orfanotrofio maschile e femminile, al Monte di Pietà, allo Ptocomio “Manni” e al Monte frumentario. I documenti sono databili tra metà del diciannovesimo secolo e l’inizio del ventesimo. È stata, infine, avviata l’attività di prima spolveratura e la conseguente collocazione nel deposito che già ospita l’Archivio storico comunale di Rieti.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori